Preparazione » Preparazione » Sport Kitchen » MTB e pranzo a Malga Tuena in Val di Non
MTB e pranzo a Malga Tuena in Val di Non

MTB e pranzo a Malga Tuena in Val di Non

Oggi pedaliamo nella Val di Non e vogliamo “andar per malghe”, ovvero, per alpeggi, come si dice da queste parti.

ENDU

20 Settembre 2021

0

Oggi siamo in Val di Non e vogliamo “andar per malghe”, ovvero, per alpeggi, come si dice da queste parti, con la MountainBike: abbiamo scelto questo mezzo perché consente a tutti di vivere e godersi questi boschi rispettandoli.

Un bel giro lungo le strade forestali, un’avventura per tutti e senza l’ansia da prestazione: visiteremo una splendida malga, Malga Tuena, con agriturismo e caseificio, che si trova sopra il lago di Tovel. Questa è una delle classiche escursioni da fare in Val di Tóvel, nello splendido settore nord-orientale del Parco naturale Adamello-Brenta, con partenza da uno dei laghi più belli dell’arco alpino.

Qui, scopriremo i prodotti caseari della malga, che provengono dai pascoli di queste valli, ricche di fiori ed erbe profumate.

 

 

La Valle di Non

Da Mezzocorona in Val d’Adige, la Valle di Non si sviluppa lungo il fiume Noce fino al Lago di Santa Giustina presso Cles, e prosegue lungo il Rio Novella fino a San Felice, che si trova già in Provincia di Bolzano ed è, a differenza del resto della valle, già abitata da una popolazione germanofona.

La valle è punto di partenza ideale per escursioni nelle Dolomiti di Brenta, sulle malghe delle Maddalene, oppure per i borghi fra i meleti. Grazie alla posizione centrale fra le Dolomiti e la Valle dell’Adige, la Val di Non è facilmente raggiungibile e molto accessibile, grazie anche al treno che la collega alla città di Trento e alla vicina Val di Sole.

 

Strada della Mela e dei Sapori della Val di Non e di Sole

La “Strada della Mela e dei Sapori delle valli di Non e Sole” è un’associazione che raggruppa il meglio delle aziende agricole, le strutture ricettive e gli esercizi specializzati nella cura della tradizione enogastronomica della Val di Non e della Val di Sole.

Gli associati della Strada della Mela e dei Sapori rispettano un rigido disciplinare che assicura la qualità dei prodotti e dei servizi offerti.

In questo angolo del Trentino nord occidentale si estende un grande frutteto di circa 7.000 ettari dove oltre 4.000 agricoltori producono l’unica mela DOP d’Italia.

Nelle zone più elevate della Val di Non e della Val di Sole è diffuso l’allevamento di bovini; il latte che ne deriva viene utilizzato per produrre diverse specialità lattiero-casearie, come il Trentingrana, il Casolét e i numerosi Nostrani, ognuno caratterizzato dal sapore dei pascoli e del foraggio del posto.

Ottimi sono anche i salumi, tra i quali va ricordata la Mortandela affumicata, e la piccola produzione di vino che è stata recuperata sulle sponde del lago di Santa Giustina, dove è stato riscoperto il Groppello di Revò.

Vallate generose, non solo di mele: pere, ciliegie, piccoli frutti e verdure, come i cavoli e le patate, coltivati ad una certa altezza acquistano una intensa fragranza. Dalla frutta e dalla verdura si ricavano molti trasformati, come il succo di mela, il sidro e le confetture, mentre le numerose api che favoriscono l’impollinazione degli alberi da frutto ci regalano deliziosi mieli.


In collaborazione con Visit Trentino, Volkswagen Veicoli Commerciali, Volchem

Si ringrazia: Malga Tuena Val di Non


Clicca qui per i Percorsi mtb