Trend e prodotti » Guida all'acquisto » Trend e prodotti » Le 5 migliori eMTB entry level
Le 5 migliori eMTB entry level

Le 5 migliori eMTB entry level

Pedalate più a lungo e più velocemente senza prosciugare le vostre finanze con la nostra selezione delle migliori eMTB full suspended economiche

Cristiano Guarco

30 Novembre 2021

0

Il mondo della pedalata assistita è in continua evoluzione, ampliando e diversificando la sua offerta. Non è (più) necessario investire una cifra molto importante per godere di tutto quel divertimento a 360° che le eMTB riescono a offrire a un ampissimo bacino d’utenza.

Gli ultimi anni hanno visto enormi progressi nella tecnologia e nelle prestazioni delle e-bike. L’evoluzione dei motori e delle batterie significa che ora le MTB a pedalata assistita sono più affidabili, più corpose e regolari nell’erogazione, e anche più silenziose. I designer stanno anche capendo che andare più veloce ovunque è molto più sicuro e divertente con una geometria moderna e comunque cucita addosso alle specifiche esigenze di bici necessariamente più pesanti e lunghe di quelle tradizionali. Ci sono anche componenti progettati in modo specifico per le e-bike, disponibili a prezzi non eccessivi, sempre con l’obiettivo di migliorare l’esperienza di riding e la resistenza alle maggiori sollecitazioni a cui è sottoposto il mezzo.

Ora le cose si sono relativamente stabilizzate, rendendo questo un ottimo momento per acquistare una mountain bike a pedalata assistita. Abbiamo così raccolto le cinque migliori eMTB biammortizzate entry level, per aiutarvi a scegliere quella giusta per voi senza spendere una fortuna.

 

Orbea Wild FS H30
Orbea Wild FS H30

 

Orbea Wild FS H30 – 4.799 €

Orbea propone la sua serie Wild FS  come una eMTB tuttofare, tanto divertente sui terreni scorrevoli quanto sui sentieri tecnici. Il marchio spagnolo ha scelto un classico setup 29er con travel di 160 mm all’anteriore e al posteriore, e con alcuni accorgimenti per regalare stabilità insieme alla naturale scorrevolezza delle ruote grandi: movimento centrale ribassato con pedivelle corte da 160 mm. Il telaio in alluminio ha dettagli raffinati e una geometria curata in ogni aspetto, trovando anche un piantone sella verticale per aiutare il biker a pedalare con efficacia in ogni situazione, in particolare sulle salite più ripide, dove è fondamentale tenere l’anteriore incollato a terra e caricare il retrotreno per generare trazione.

Wild FS H30 è spinta da un motore Bosch Performance Line CX 4th Gen assistito da una batteria PowerTube 500 integrata nel tubo obliquo. Possono sembrare pochi, ma come opzione troviamo il sistema Dual battery di Orbea che consente di montare una seconda batteria (acquistabile a parte) all’interno del triangolo anteriore per una capacità totale di ben 1.000 Wh.

Le sospensioni sono un mix Rock Shox e Fox: davanti una forcella 35 Silver TK e dietro un ammortizzatore Float DPS Performance Trunnion EVOL. La trasmissione è Shimano XT/Deore 1x12x, mentre i freni sono Shimano M420 a quattro pistoni. Le ruote Race Face AR 30c con cerchi tubeless ready montano pneumatici Maxxis Minion DHF/DHR II 3C MaxxTerra Exo+ TR da 2,60”. Il reggisella telescopico e il cockpit sono firmati Orbea: il primo ha abbassamento di 125/150/170 mm sulle tre misure, mentre il secondo è in standard da 35 mm con piega larga 780 mm.

Tre sono le taglie – SM, L e XL – di Orbea Wild FS H30 per un prezzo al pubblico di 4.799 euro. La serie è completata da altri due modelli con telaio in alluminio, e tre in carbonio, con un range di prezzo che arriva sino ai 9.999 € del top di gamma Wild FS M-Ltd.

 

Cube Stereo Hybrid 140 HPC Pro
Cube Stereo Hybrid 140 HPC Pro

 

Cube Stereo Hybrid 140 HPC Pro – 4.199 €

La serie Stereo Hybrid  è una delle più ampie e strutturate del mercato, con travel che parte da 120 mm per arrivare a 160 mm, passando per quello intermedio di 140 mm, il più indicato per chi ama la versatilità e l’agilità delle eMTB a tutto tondo.

L’aspetto più incredibile di Stereo Hybrid 140 HPC Pro è il triangolo anteriore realizzato in fibra di carbonio C:62 Monocoque Advanced Twin Mold Technology, accoppiato a un carro posteriore in alluminio 6061-T6. Ma le sorprese di una eMTB venduta a “soli” 4.149 € non finiscono qui: il motore Bosch Performance Line CX 4th Gen è assistito da una batteria integrata PowerTube da 625 Wh, un setup che si trova di solito su bici di caratura e prezzo superiori.

Ci sono dei compromessi, in particolare a livello di sospensioni – forcella Recon Silver Air da 140 mm e ammo Deluxe Select di Rock Shox –, trasmissione Shimano Deore a 11 velocità, e telescopico Cube con abbassamento limitato a 130 mm sulle taglie L/XL (100 mm per XS/S e 120 mm per M). I freni invece sono dei potenti Magura MT30 a quattro pistoni con rotori da 203 davanti e dietro.

In fatto di diametro ruota, Cube adotta un approccio proporzionato sulle diverse taglie, per regalare lo stesso feeling alla guida: 27,5” sulle misure più piccole XS e S, 29” su quelle più grandi da M a XL. La geometria è nel complesso ben bilanciata, per soddisfare il biker in ogni fase del riding.

Le ruote sono basate su mozzi Shimano MT400 e cerchi CUBE EX30 tubeless ready, su cui sono montati pneumatici Schwalbe Nobby Nic Performance Addix da 2,6 pollici. Il cockpit ha attacco Cube Performance e piega Newmen Evolution larga 760 mm.

Tre sono le opzioni colore, per un prezzo di listino di 4.199 euro. Quattro sono gli allestimenti della serie Stereo Hybrid 140 HPC, con prezzi che arrivano sino agli 8.649 € necessari per il top di gamma identificato dalla sigla SLT 750 29 ed equipaggiato con il nuovo pacchetto Bosch Smart System con batteria da 750 Wh.

 

Focus Thron2 6.8
Focus Thron2 6.8

 

Focus Thron2 6.8 – 4.699 €

Thron2 è la eTrail Bike di casa Focus , con una geometria compatta e agile che ruota attorno a ruote 29er. È spinta da un motore Bosch Performance Line CX 4th Gen con batteria integrata PowerTube 625, ottima dotazione in questa fascia d’utilizzo e range di prezzo. Per l’entry level della serie Thron2 è necessario investire 4.699 euro.

Il telaio in alluminio 7005 forgiato 3D, con efficiente sospensione FOLD da 130 mm gestita da due corti link che collegano il triangolo anteriore al carro posteriore, monta sospensioni d’ingresso sul mercato: forcella Rock Shox Recon RL da 130 mm e ammortizzatore SR Suntour Edge LOR. Si sale di livello con la trasmissione Shimano SLX 1x12v e la guarnitura FSA, mentre i freni sono degli affidabili Shimano MT420 a quattro pistoni. Le ruote con cerchi Rodi Tryp 30 custom for Focus e mozzi Novatec montano pneumatici Schwalbe Nobby Nic Performance Addix 2,6”. Gli appoggi sono affidati a un telescopico KS E30i (da 100 a 150 mm di abbassamento) e a un cockpit Focus in alluminio con piega da 760 mm.

Quattro sono le taglie – da S a XL – e tre le colorazioni di Focus Thron2 6.8, il modello d’ingresso sul mercato di una serie che conta altri due modelli che puntano tutto sul rapporto qualità/prezzo: il top di gamma Thron2 6.9 costa infatti 5.499 €. La serie Thron2 comprende anche la versione 6.7 EQP, accessoriata di tutto punto per le pedalate in città e fuori porta: parafanghi, portapacchi posteriore, luci e cavalletto.

 

Haibike AllMtn 1
Haibike AllMtn 1

 

Haibike AllMtn 1 – 4.199 €

Il modello AllMtn 1 rappresenta la soluzione d’ingresso di Haibike nella famiglia di e-enduro motorizzate Yamaha PW-ST. Il telaio in alluminio presenta geometrie aggressive per un travel alla ruota da 160 mm e ruote Mullet (anteriore 29er e posteriore da 27,5”).

In questa fascia di prezzo è necessario fare dei compromessi, così il motore è PW-ST con 70 Nm di coppia massima invece del più corposo PW-X2 degli allestimenti superiori, che vanta una coppa di 80 Nm disponibile su un ampio range di pedalata. La batteria integrata InTube invece è uno dei punti forti, con ben 630 Wh di capacità.

L’allestimento vanta componenti affidabili: forcella Rock Shox 35 Silver Air da 160 mm, ammo SR Suntour Edge LO-R8, trasmissione Shimano Deore 1x11v, freni Tektro Orion a quattro pistoni con rotori da 203/180 mm, ruote con cerchi Rodi Tryp 30/35 mm (anteriore/posteriore) e mozzi Haibike, pneumatici Continental Trail King 29×2,4”/27,5×2,6”, reggisella telescopico e cockpit Haibike, il secondo in alluminio con piega larga 780 mm.

Due sono le colorazioni mentre quattro sono le taglie – da S a XL – di Haibike AllMtn 1, venduta a 4.199 €. Per chi desidera di più, la serie AllMtn con pacchetto Yamaha conta altri cinque modelli, di cui un altro sempre con motore PW-ST e telaio in alluminio, e quattro con il più potente PW-X2 e telaio in carbonio (ai vertici si colloca AllMtn SE da 10.000 €, edizione speciale per il decennale della serie AllMtn).

 

Trek Powerfly FS 4 500
Trek Powerfly FS 4 500

 

Trek Powerfly FS 4 500 – 4.399/4.699 €

La serie Powerfly FS di Trek esce dai canoni delle eMTB full suspended, offrendo “solo” 100 mm di travel al posteriore, proponendosi come una soluzione per i percorsi meno tecnici e più scorrevoli.

Il telaio in alluminio Alpha Platinum ha un design molto originale, con l’ammortizzatore quasi integrato nel piantone sella. I dettagli sono raffinati, per una eMTB dall’estetica moderna e originale. Il triangolo anteriore è molto compatto, con uno sloping evidente, che però non pregiudica la possibilità di montare un portaborraccia al suo interno. Il tubo verticale invece vede una massiccia zona inferiore, con l’ammo collocato tra di esso e la ruota posteriore, e una superiore più classica e “snella”.

La geometria è nel complesso molto bilanciata, strizzando l’occhio al mondo dell’escursionismo a tutto tondo pur offrendo una corsa alla ruota posteriore contenuta. Trek ha differenziato il diametro ruota in base alle taglie, per avere quote ben proporzionate e regalare lo stesso feeling nella guida: 27,5” su XS e S, 29” da M a XL. Cambia anche il travel della forcella anteriore, da 100 a 120 mm.

Trek Powerfly FS 4 500 si basa su un motore Bosch Performance Line CX 4ht Gen assistito da una batteria integrata PowerTube da 500 Wh, offrendo come opzione quella più capace da 625 Wh con una conseguente maggiorazione del prezzo (4.699/4.899 € per Powerfly FS 4 625).

Entrambe le eMTB montano sospensioni SR Suntour (forcella XCM 34 e ammo Edge R), trasmissione Shimano Deore 1x10v, freni Tektro M275 con rotori da 203 mm, ruote con mozzi Bontrager e cerchi Alex MD35 tubeless ready su cui sono montati pneumatici Bontrager XR3 Comp 2,30”, cockpit Bontrager con piega larga 720 mm, e reggisella telescopico TranzX (100 mm per XS/S/M, 130 mm per L/XL).

Quattro sono le colorazioni, per un prezzo che passa da 4.399 € per quella Purple Flip/Trek Black a 4.699 € per Crimson/Lithium Grey, Dark Aquatic/ Trek Black e Matte Gunmetal/Matte Black. La serie Powerfly FS comprende anche il top di gamma identificato dalla numerazione 7, con prezzi di 6.149/6.399 €. Molto interessante la versione chiamata Equipped, che offre le capacità di una eTrail Bike la versatilità di una city bike: monta componenti durevoli, e un insieme di accessori – parafanghi, portapacchi posteriore, luci e cavalletto – pronti per l’avventura, dai divertenti singletrack alle tranquille ciclabili passando per i tragitti quotidiani nel traffico cittadino.


Legi anche:

“Guida alla scelta della giacca invernale”

“MTB – I trucchi per la confidenza nella guida”