Preparazione » Allenamento » Preparazione » Multisport e corsa, allenamenti complementari
Multisport e corsa, allenamenti complementari

Multisport e corsa, allenamenti complementari

Sempre più spesso ci capita di osservare come professionisti e amatori nel mondo del running, del trail running e non solo impostino i loro programmi di allenamento secondo uno schema che prevede l’inserimento di diverse discipline sportive, seppur complementari.

Francesco Mangano

07 Luglio 2020

3

Sempre più spesso ci capita di osservare come professionisti e amatori nel mondo del running, del trail running e non solo impostino i loro programmi di allenamento secondo uno schema che prevede l’inserimento di diverse discipline sportive, seppur complementari.

Non si parla necessariamente di triathlon, che comprende tre diverse discipline che si fondono in un unico evento agonistico, piuttosto si parla di Multisport quando si prevede l’integrazione di più sport mirati al miglioramento della condizione fisica in toto.

Il concetto di multisport nasce per offrire stimoli diversi al proprio organismo, sia per quanto riguarda la preparazione sia per il benessere psicofisico, che poi è il vero obiettivo di noi sportivi.

Ma quali sono i benefici?

Quando parli di varianti alla corsa, il primo sport che forse ci viene in mente è il ciclismo, ti permette di allenarti per molto più tempo, di lavorare gli stessi distretti muscolari della corsa ma riducendo significativamente gli infortuni dati dall’impatto con il suolo.

Se facciamo invece un’indagine più dettagliata possiamo osservare la preparazione dello SkyRunner o del Trail Runner: d’estate si corre in salita, sui sentieri, d’inverno invece è consuetudine praticare Sci Nordico o Sci Alpinismo. E’ appunto  un dato di fatto che questo genere d’atleta sia molto performante, ma  perché ?

Allenare non soltanto gli arti inferiori, ma anche gli arti superiori regala al corpo una migliore armoniosità, permette di allenare diversi distretti muscolari, di migliorare la postura, di distribuire lo sforzo e di non sovraccaricare troppo le gambe. Lo sci alpinismo in particolar modo migliora tantissimo la forza, piuttosto che allenarla solo in palestra o con attrezzi, senza trascurare assolutamente il fattore “quota”, è uno sport che presumibilmente si pratica sopra i 1500m-1800m e l’ematocrito è destinato necessariamente ad adeguarsi al rialzo!

Allenarsi con la multidisciplina permette d’altro canto di allentare la tensione sui soliti distretti muscolari e ciò si traduce in un minor rischio di infortunarsi . Può essere anche stimolante, permette di variare e di essere invogliati ad effettuare più sessioni di allenamento nella stessa giornata.

Per non parlare poi del carico di volume di allenamento: pedalare o fare sci alpinismo in montagna è sicuramente un mezzo importantissimo per stare fuori molte ore rispetto alla corsa o al Trail running riducendo al minimo il rischio di sovraccarico muscolare e articolare, allenando la base aerobica e durante i cambi di ritmo quella anaerobica.

Insomma non resta che provare, organizzarsi ed incastrare tutti gli impegni quotidiani e cimentarsi in questa nuova metodica di allenamento; contateci, molto presto noterete i risultati !