Preparazione » Allenamento » Preparazione » I 3 fondamentali della guida in MTB
I 3 fondamentali della guida in MTB

I 3 fondamentali della guida in MTB

I nuovi biker così come i veterani più esperti dovrebbero rispolverare le loro basi nella tecnica di guida, eccome come fare.

Cristiano Guarco

29 Settembre 2021

3

Capire come girare bene in mountain bike non significa fare anni di pratica e diventare un esperto a tutti gli effetti. In realtà richiede solo di capire quali tecniche funzionano e perché, e poi applicarle nei contesti appropriati.

Queste abilità fondamentali vi aiuteranno a mantenere il controllo per una guida più fluida e meno faticosa, sia mentalmente sia fisicamente.

Se vi siete avvicinati da poco alla MTB, concentrarvi su queste tecniche chiave vi aiuterà a progredire notevolmente nel livello di fiducia e confidenza che portate sui sentieri.

Se invece pedalate da un po’ di tempo, affinare questi pilastri portanti del riding vi aiuterà a portare la vostra guida al livello successivo e vi permetterà di mantenere la velocità e il flow per un riding ancora più soddisfacente e divertente.

 

 

  1. Posizione del corpo

Quando si percorre qualsiasi sentiero, l’obiettivo è quello di rimanere in posizione centrale sulla bici per consentire di rilassarsi e stabilizzare la MTB durante la guida in velocità.

State alti con una leggera flessione delle ginocchia e del bacino, per poi creare una piega nei gomiti. Tenete i fianchi sopra la sella e il mento sopra l’attacco manubrio.

Questa posizione centrata dovrebbe permettervi di caricare il vostro peso sui pedi, stare leggeri sulle mani ed equilibrati sulla bici, mentre questa si muove sotto di voi, senza essere sballottati sul trail.

 

 

  1. Guardare avanti

Questo è assolutamente cruciale ma è al tempo stesso l’abilità chiave che vi sfugge nel momento in cui iniziate a diventare nervosi. Tenete lo sguardo rivolto in avanti lungo il sentiero, il più lontano possibile. Più lontano guardate, più velocemente potete reagire alle caratteristiche del trail.

Cercate di individuare il prossimo ostacolo, e una buona linea attraverso quella caratteristica, in modo da essere sicuri di affrontarla mantenendo il pieno controllo della bici.

Voi andrete dove guarderete, quindi tenete gli occhi concentrati su dove volente andare, invece di focalizzarvi sulle cose che volete evitare di colpire con le ruote della vostra MTB.

 

 

  1. Curvare

L’obiettivo principale quando si percorre una curva è mantenere l’aderenza. Avete bisogno di trovare un equilibrio tra la bici che si inclina e la nostra posizione su di essa, per evitare che gli pneumatici perdano aderenza.

L’idea è quella di caricare il peso sul pedale esterno: più la curva è piatta, più è necessario abbassare il pedale. Usate testa, spalle e fianchi per iniziare a ruotare verso l’uscita della curva.

Tenete i gomiti piegate e il petto abbassato rispetto alla bici, per consentirle di iniziare a inclinarsi lungo la curva.