Persone » Like a Pro » Persone » La Nazionale norvegese di sci alpino sceglie il Trentino

La Nazionale norvegese di sci alpino sceglie il Trentino

È ormai noto che la multidisciplina è fondamentale per costruirsi come atleti: correre, nuotare, andare in bici, arrampicare… Anche la nazionale norvegese di sci alpino lo sa e ha scelto il Trentino come palestra naturale.

Lorenza Bernardi

18 Giugno 2022

0

Joshua Riddle incontra gli atleti norvegesi per una due giorni di allenamento assieme provando qualsiasi sport.

Si parte con la bici da corsa dal Lago di Garda passando dal Lago di Tenno, dal passo Ballino, per poi arrivare al lago di Molveno infine, ad Andalo, per un totale di 50 km e 1400 m di dislivello.

Una volta ad Andalo, gli atleti prendono la telecabina fino al rifugio Dosson e da qui salgono in modalità trail fino al rifugio La Roda

Il giorno dopo allenamento di MTB sulla Ponale-Punta Larici. Un itinerario spettacolare di 38 km con punti panoramici e scorci indimenticabili sul lago di Garda. La Ponale, scavata nella roccia nella seconda metà del 1800, dal 2004 è stata trasformata in sentiero per ciclisti e pedoni. Per le sue caratteristiche ambientali e storiche è uno dei sentieri europei più belli e conosciuti e può essere fatto da tutti grazie a una salita agevole, mai troppo faticosa (la pendenza media è del 7%). Se si prosegue per Punta Larici, c’è un altro spettacolo: la vista più bella sull’intero Lago di Garda. Oppure si può andare a destra e affrontare la strada verso il Lago di Ledro.

Infine si raggiunge la zona di Torbole per un po’ di relax sul lago e una lezione di windsurf.

Insomma, sul Garda Trentino e sulla zona della Paganella è possibile fare ogni tipo di sport, in un panorama inimitabile. Il lago e la montagna sono vicinissimi e qualsiasi squadra agonistica può considerare questa location per i propri ritiri.

 

In collaborazione con Volkswagen Veicoli Commerciali e Trentino