Trend e prodotti » Guida all'acquisto » Trend e prodotti » Guanti da bici invernali – Guida all’acquisto
Guanti da bici invernali – Guida all’acquisto

Guanti da bici invernali – Guida all’acquisto

I guanti sono un accessorio fondamentale in inverno, un regalo perfetto da mettere sotto l’albero. Abbiamo selezionato qualche modello interessante.

Davide Petrini

09 Dicembre 2021

0

Il freddo alle mani è una costante compagnia durante i nostri giri invernali, provocando fastidi o dolori a molti ciclisti. Le mani sono molto esposte sia all’impatto dell’aria fredda, sia alla pioggia battente. Due validissimi motivi per prendersi cura delle nostre dita attraverso l’utilizzo di guanti specifici per ciclisti, pensati e realizzati per permettere la migliore esperienza di pedalata anche nei mesi più freddi. I modelli migliori presenti sul mercato sono in grado di mantenere le mani del ciclista calde e asciutte, sono dotati di inserti riflettenti ad alta visibilità, sono realizzati con tessuti wind stopper e permettono, attraverso tessuti touch screen, di poter utilizzare lo smartphone senza togliere la mano dal guanto.

 

 

Bontrager Circuit Windshell – 49,99€

Come ci si potrebbe aspettare da un paio di guanti con “windshell” nel nome, il loro punto di forza è l’antivento ed è veramente impressionante. Nonostante abbiano un isolamento minimo, i guanti bloccano l’ingresso dell’aria fredda in modo molto efficace e aggiungendo un paio di sotto guanti molto sottili, diventavano perfetti anche per i giri in bici con temperature vicine allo zero termico, con la possibilità di rimuovere il sottoguanto una volta che la temperatura iniziava a salire. Bontrager non ha lesinato sul numero di materiali utilizzati, utilizzandone ben cinque all’esterno: a partire dai polsini in micropile relativamente sottile e leggermente elastico per creare una buona tenuta sul polso, al poliestere meno elastico ma a trama fitta che si estende appena sotto le nocche, per passare poi alle dita dove troviamo un poliestere leggermente più flessibile sulla parte superiore, alla microfibra sui pollici per pulire il sudore (o il naso) o per pulire gli occhiali, oltre a un’ecopelle molto resistente sul palmo con strisce di silicone su tutta la sua interezza. Dato il numero di pannelli diversi con cui sono realizzati questi guanti c’è purtroppo una discreta quantità di cuciture che fortunatamente non compromette la qualità del prodotto e riesce, in modo sorprendente, a tenere fuori l’aria fredda. Sul palmo le strisce di silicone offrono una presa impressionante anche in condizioni estremamente umide o con forte pioggia. I guanti non sono venduti come totalmente impermeabili, sebbene il materiale con cui sono realizzati sia resistente all’acqua, ma offrono una buona protezione contro la pioggia. Ottima la funzione touch screen, che a differenza di molti altri guanti è reale e molto efficace. Nel complesso, questi sono guanti molto buoni per le tipiche condizioni primaverili e autunnali, fatta eccezione per le innumerevoli cuciture e l’enorme etichetta contenente informazioni in ben quindici lingue presente all’interno del guanto.

 

 

Castelli Mortirolo – 69.99€

I Mortirolo sono perfetti per quei giorni in cui le temperature si aggirano appena al di sotto dei 10°C, dato che il range di utilizzo indicato dal produttore si attesta tra i 7 e i 15°C anche se è realisticamente possibile spingersi fino ai 5 C°: temperatura oltre la quale questi guanti perdono di efficacia. Castelli ha scelto un tessuto Gore-Tex Infinium Windstopper per il corpo dei guanti, ottimo materiale in grado di bloccare l’aria fredda e pungente dell’inverno, almeno fino ai 5°C. La cerniera YKK è inoltre dotata di trattamento resistente all’acqua per evitare infiltrazioni in caso di pioggia e sebbene sia una bella idea, in grado di facilitare le operazioni di vestibilità, la cerniera non riesce ad avvolgere saldamente il polso, soprattutto per chi ha un ossatura molto esile. Infine, la mancanza di imbottitura potrebbe essere un problema per alcuni, ma potrebbe regalare piacevoli sensazioni di precisione di guida per altri. Ottimo prodotto per inverni non troppo freddi anche se il prezzo potrebbe scoraggiare l’acquisto.

 

 

Gore Universal Gore-Tex-49.95€

Chiunque sia alla ricerca di un guanto prettamente invernale, in grado di tenere al caldo le mani anche conle temperature sotto lo zero, non può non prendere in considerazione il Gore Universal Gore-tex. Il Gore-Tex è un materiale da tempo rinomato per le sue proprietà antivento ed è un’ottima prima difesa contro il freddo. Su questi guanti inoltre è stata aggiunta una fodera extra con funzione termica ottima contro le basse temperatura ma che limita un po’ la traspirazione al di sopra dei 5°C ma finché non li togli è praticamente impossibile accorgersene. La cosa veramente sorprendente di questo modello è la sua funzione termica: sesfili i guanti per una rapida riparazione della bici e le mani si raffreddano, non appena rimetti i guanti le dita si scaldano in pochi secondi. Un altro punto a favore dei Gore Universale Gore-Tex è che la fodera interna rimane ferma, regalando una rassicurante sensazione di sicurezza cosa che non tutti i modelli sono in grado di offrire. Se tutto questo non bastasse il Gore-Tex è impermeabile, ottimo per pedalare sotto la pioggia o in giornate fredde e nebbiose, dove le microgocce di nebbia potrebbero impregnare il guanto fino al suo interno. Infine il comfort: anche se sono un paio di guanti piuttosto grandi, non arrecano eccessivi impedimenti alla gestione delle leve dei comandi, il cambio marcia e la frenata non sono mai ostacolati e hai abbastanza sensibilità sulle dita delle mani per tirare fuori l’occorrente dalle tasche della maglia. Il palmo è molto resistente e realizzato in pelle sintetica altamente resistente anche agli abusi quotidiani, offre un efficace presa anche in condizioni di bagnato. Per quanto riguarda la qualità costruttiva sono semplicemente impeccabili: tutte le cuciture sono strette e letteralmente impercettibili. Un must assoluto per chi soffre dimani fredde.

 

 

Decathlon Triban 900-29,99€

L’ultima versione dei guanti da ciclismo invernali Triban 900, modello di punta di Decathlon, presenta alcuni utili miglioramenti rispetto alla versione precedente che li rendono tra i migliori guanti invernali come rapporto tra qualità e prezzo, in grado di reggere il confronto anche con i guanti che costano il doppio. Decathlon afferma che questi guanti sono progettati per mantenere le mani al caldo fino a zero gradi Celsius, proteggendo le mani in modo sorprendentemente buono anche dall’umidità. I guanti invernali Triban 900 raggiungono un’ottima protezione dal freddo pur mantenendo limitato l’ingombro dell’imbottitura, caratteristica fondamentale per non perdere la sensibilità di guida. Rispetto ai precedenti guanti invernali di Decathlon, chiamati all’epoca B’Twin 900, i guanti invernali Triban 900 hanno un polsino leggermente più lungo per facilitare la sovrapposizione con la giacca e un polsino un po’ più spazioso grazie all’aggiunta di Lycra sotto la chiusura in velcro.

 

 

SealSkinz Ultra Grip-42,11€

I guanti SealSkinz Ultra Grip sono stati progettati per far fronte a condizioni di freddo e bagnato, offrendo protezione da acqua e vento oltre ad essere molto traspiranti, grazie alla realizzazione in maglia elasticizzata. I guanti sono realizzati con un mix di materiali sia all’interno che all’esterno: l’interno è composto da 84% di lana merino, 14% nylon e 2% elastan, mentre l’esterno è composto da 96,5% nylon e il restante 3,5% elastan. SealSkinz però fa il colpaccio usando quello che chiamano Aqua Dynamic Design: ovvero una membrana idrofila in grado di impedire all’acqua di passare, ma consentono al sudore di uscire come vapore acqueo


Leggi anche: