Trend e prodotti » Guida all'acquisto » Trend e prodotti » E-bike domande frequenti: batteria ed autonomia
E-bike domande frequenti: batteria ed autonomia

E-bike domande frequenti: batteria ed autonomia

Abbiamo raggruppato le domande più frequenti. Ecco a voi un guida fondamentale per chi possiede una E-bike o per chi sta valutando l’acquisto.

Cristiano Guarco

26 Luglio 2021

0

E Bike: Batteria ed autonomia 

 

DOVE BISOGNA CONSERVARE LA BATTERIA? 

Conservate la batteria tra 10-20°C e lontano dalla luce diretta del sole. Se non è possibile, prendete in considerazione l’idea di procurarvi una coperta termica, o un manicotto isolato in cui riporla. Se caricate la e-bike in auto per dirigervi al punto di partenza di una pedalata, tenete la batteria protetta in questo manicotto, per mantenere una temperatura ideale. Se non girate per un po’, smontate la batteria dalla bici e riponetela in casa con circa il 60 per cento di carica (la quantità esatta varia da una marca all’altra). Ricordatevi ovviamente di caricarla completamente prima dell’uso.

 

Bosch Dual Battery

 

POSSO CARICARE LA MIA E-BIKE ALL’APERTO?

In un mondo perfetto, si dovrebbe sempre caricare la batteria della e-bike al chiuso a temperatura ambiente (tra 10-20°C, al riparo dalla luce solare diretta). Se la vostra batteria non è rimovibile, cercate fare del vostro meglio per caricare l’intera bicicletta in casa.

 

QUAL È LA DISTANZA PERCORRIBILE CON UNA CARICA? 

Questa è la domanda secolo, forse battuta solo da quella relativa alla possibilità di sbloccare il motore. Anche se sono disponibili molti strumenti online per calcolare l’autonomia, ci sono così tante variabili in gioco che possono essere considerate per una stima approssimativa. Il modo migliore per scoprire quanto lontano la vostra nuova e-bike andrà con una sola carica è l’esperienza. Registrate i vostri giri e prendete nota delle condizioni del percorso condizioni del percorso, i livelli di potenza utilizzati e la carica residua, in modo da poter fare un riferimento incrociato con la distanza percorsa e l’altitudine guadagnata. Ovviamente rivestono una grande importante anche il vostro peso e il vostro allenamento. Una volta che avete costruito una banca dati delle vostre uscite, avrete un’idea molto migliore della vostra autonomia quando andate a pedalare in un posto nuovo.

 

Trek Rail 9.9

 

È POSSIBILE ESTENDERE L’AUTONOMIA? 

In primo luogo, assicuratevi che la vostra batteria sia vicina alla temperatura ottimale prima di partire, perché si riscalderà una volta che iniziate a pedalare. Non lasciatela in auto o in garage di notte durante l’inverno, ad esempio. Poi entra in gioco la gestione del supporto alla pedalata, quindi usate Eco il più possibile. La questione è semplicissima, non ci sono trucchi magici!

Tenete la vostra e-bike correttamente pulita e lubrificata, assicuratevi che i dischi dei freni girino liberamente all’interno delle rispettive pinze, controllate che la pressione degli pneumatici sia corretta, e mantenente il giusto setup delle sospensioni. Anche la tipologia di gomme montate è importante, così come la loro usura, soprattutto al posteriore a causa della potenza – e della coppia – supplementare erogata dal motore.

Un altro consiglio è quello di mantenere una cadenza di pedalata fluida e costante, senza esagerare con l’agilità (a volte una frequenza di pedalata leggermente più lenta richiede meno potenza dal motore). Altrimenti – se possibile – mettete a punto il supporto per ridurre potenza e coppia massima in modalità Eco, secondo i vostri gusti e le vostre necessità. Per finire, non pedalate a strappi e prediligete salite lisce dal fondo compatto.

 

QUAL È LA DURATA INDICATIVA DELLA BATTERIA? 

Questo varia a seconda del produttore. Alcuni produttori affermano che dovrebbe avere almeno l’80% della capacità dopo 1.000 cicli di carica completa (equivalente a un giro lungo quasi ogni giorno per tre anni). Shimano, ad esempio, garantisce il 60 per cento di capacità della batteria dopo 1.000 cicli di carica completa. Specialized invece promette il 60 per cento dopo 500 cicli completi.

 

COSA SUCCEDE ALLA BATTERIA QUANDO DEVE ESSERE SOSTITUITA? 

Una direttiva UE richiede che tutte le batterie debbano essere riciclate. Nel caso delle batterie agli ioni di litio per e-bike, questo implica il recupero della maggior parte dei materiali per il loro riutilizzo. Tuttavia, questo è un processo complesso e costoso, e la quantità di materiali che possono essere recuperati varia enormemente tra i diversi impianti di riciclaggio.

 


In copertina: Trek E Caliber


Hai già visto la nostra rubrica E BIKE