Guida all'acquisto » Motore E BIKE: tutto quello che devi sapere
Motore E BIKE: tutto quello che devi sapere

Motore E BIKE: tutto quello che devi sapere

Tutto quello che devi sapere sul motore di una e bike MTB. Scopri come semplici numeri si traducono in prestazioni sui sentieri. Fai la scelta giusta!

Cristiano Guarco

15 Luglio 2021

0

Tutto quello da sapere sul motore e bike: i più popolari sul mercato e come i semplici numeri di traducono in prestazioni sui sentieri.

Quale motore e bike devo scegliere?

Le attenzioni dei principali march impegnati nel mondo eBike si concentrano in particolare nel settore off-road. A una prima e frettolosa occhiata, i vari approcci possono sembrare assimilabili, presentando dati sovrapponibili per potenza nominale erogata – 250 W – e coppia massima – da 80 a 90 Nm – ma in realtà la battaglia è serrata, in particolare per i differenti approcci per il supporto alla pedalata. Cambia l’intensità dell’aiuto, più o meno naturale o aggressivo, così come la possibilità di personalizzare lo stesso, finendo con tutte le funzionalità accessorie. Chi più chi meno, dedica attenzione alla gestione della riserva di carica della batteria, e quindi dell’autonomia reale della eMTB. Ecco come stanno affrontando tutti questi aspetti i vari giocatori sullo sfidante campo della pedalata assistita off-road.

 

MOTORE E BIKE – BOSCH PERFORMANCE LINE CX 4th gen

Il protagonista assoluto nel mondo delle eMTB, nella sua declinazione Performance Line CX. Il noto motore di Bosch è giunto alla quarta generazione, introdotta sul mercato nel 2020 e aggiornata dopo pochi mesi con una coppia massima da 85 Nm rispetto ai 75 Nm con cui è stato inizialmente commercializzato. Ritroviamo alcuni dei punti forti introdotti con la precedente serie, come l’apprezzata modalità di assistenza dinamica eMTB – che è andata a sostituire Sport – che si è evoluta, accogliendo la funzionalità Extended Boost: una spinta in più sui pedali quando si devono superare di slancio sezioni ostiche, per pendenza e tecnicità del terreno, sui sentieri.

Il pacchetto Bosch Performance Line CX 4th Gen offre (quasi) tutto quello che desidera il biker, essendo un riuscito mix di compattezza, leggerezza, e supporto brillante e naturale allo sforzo del biker. Questi i dati principali: potenza nominale di 340 W con supporto massimo del 340%, quattro modalità di assistenza (Eco, Tour, eMTB, Turbo), coppia massima di 85 Nm, peso di 2,9 kg. Il motore è accompagnato da una batteria integrata da 625 Wh, una capacità che assicura all’utilizzatore una grande facilità nel gestire sforzo e assistenza ottimizzando l’autonomia.

Il motore Bosch è compatibile con la doppia batteria, aggiungendo quella esterna all’accumulatore integrato nel telaio, per una capacità massima di 1.250 Wh. C’è ampia scelta per il display: si parte dal minimale Purion monocromatico alle più evolute soluzioni Kiox e Nyon con schermo touch a colori. L’ultimo, nato per impiego city e trekking, offre anche funzioni di navigazione integrate oltre a una connettività completa.

Nessuno è perfetto, neppure Performance Line CX, mancando la possibilità di personalizzare i livelli di assistenza.

 

 

BOSCH PERFORMANCE
MOTORE E BIKE – BOSCH PERFORMANCE LINE CX 4th gen

 

MOTORE E BIKE – SHIMANO EP8

Il principale attore nel mondo delle trasmissioni per il ciclismo è attivo da qualche anno anche in quello della pedalata assistita, con soluzioni originali che puntano tutto sulla semplicità, sulla massima integrazione, e su un supporto naturale alla pedalata.

La nota piattaforma E8000, la prima introdotta sul mercato per il mondo off-road, si è evoluta nell’attuale EP8. Prende il meglio dalla precedente ma anche e soprattutto dai concorrenti più accreditati nel settore: la potenza nominale è sempre di 250 W (supporto massimo del 400%), la coppia aumento sino a 85 N, sono presenti opzioni per la batteria integrata sino a 630 Wh, non mancano le possibilità di personalizzazione tramite app dedicata.

Shimano ha così fatto felici gli appassionati, superando i limiti e i difetti della serie E8000, a partire dalla coppia di 70 Nm per finire con la batteria – interna o esterna – da soli 504 Wh. Altri importanti aggiornamenti sono un pacchetto più compatto e leggero – peso dichiarato di 2,6 kg – e un display a colori EM800 non solo più ampio ma anche più facilmente leggibile in condizioni di luce piena, senza dimenticare il comando remoto EM800-L, dalle dimensioni più contenute e dai pulsanti ergonomici.

Sono altre le cose che contano veramente, come un supporto alla pedalata ancora più fluido e naturale, accompagnato da una buona personalizzazione dell’assistenza, con due profili – preimpostati via app, per tutte e tre le modalità disponibili Eco, Trail e Boos – selezionabili direttamente dal display montato sul manubrio.

Altri vantaggi meno evidenti per l’utilizzatore finale, ma apprezzati da produttori e meccanici di bici, sono l’interfaccia Hollowtech II per le pedivelle del brand giapponese, senza richiedere un prodotto dedicato. La facilità nell’integrazione sul telaio del motore, mantenendo la compatibilità con i telai preesistenti, rende questa soluzione molto diffusa, ma non solo. Shimano è pronta a collaborare e supportare marchi che vogliono offrire soluzioni personalizzate, potendo contare anche su un’unità molto leggera. Sono i casi di Orbea con la serie Rise e Rotwild con quella identificata dalla numerazione 375 (R.X375 e R.E375): eMTB leggere con batteria dalla capacità più contenuta e livelli di assistenza dedicati, con un approccio ancora più naturale alla pedalata assistita.

 

MOTORE E BIKE - SHIMANO EP8
MOTORE E BIKE – SHIMANO EP8

 

MOTORE E BIKE – BROSE DRIVE S MAG

Questa è una soluzione apprezzata per la sua modularità ma soprattutto per le ampie possibilità di personalizzazione tramite app sviluppate dai marchi di bici partner. Lo sanno bene i possessori di eMTB Specialized (Turbo Levo e Kenevo), che sfruttano la versatilità del motore tedesco opportunamente messo a punto dal marchio californiano.

Brose Drive S Mag, nella più recente versione con leggero chassis in magnesio che abbassa il peso a 2,9 kg, mantiene la coppia elevata di 90 Nm (supporto massimo del 410%, tre livelli), da sempre uno degli aspetti più amati insieme all’assistenza molto naturale con una transizione nulla oltre la soglia di stacco di 25 km/h. L’aiuto alla pedalata è forse il vero punto forte, grazie al super efficace lavoro a braccetto tra drive unit con trasmissione interna a cinghia (molto silenziosa e fluida), sensori, e software di gestione. Quest’ultimo, nel caso di Specialized, raggiunge l’eccellenza, grazie al lavoro profondo e intelligente svolto dagli sviluppatori statunitensi. Il supporto è ampiamente personalizzabile con l’app Mision Control, mostrando al meglio le possibilità offerte dalla piattaforma aperta Brose Drive S Mag, tra cui anche la possibilità di impiegare batterie non proprietarie così come unità di controllo, più o meno strutturate, sul manubrio.

È il caso di Specialized ma anche di un altro importante partner di Brose, come la spagnola BH: batteria sviluppata internamente da 720 Wh e un intuitivo comando con feedback tattile e visivo, oltre a un grande display a colori dalle ricche funzionalità.

 

BROSE DRVIVE S MAG
MOTORE E BIKE – BROSE DRVIVE S MAG

 

MOTORE E BIKE – GIANT/YAMAHA SYNCDRIVE PRO

Utilizzato da un marchio noto come Haibike sulla recente piattaforma AllMtn così come sulle eMTB Giant opportunamente personalizzato e chiamato SyncDrive Pro. Il motore Yamaha PW-X2 è stato migliorato rispetto alla precedente versione. Il noto marchio giapponese ha agito sul supporto alla pedalata, fornendo la possibilità di personalizzarlo ai marchi partner, e sulla diponibilità di una batteria integrata InTube con capacità di 600 Wh. Così i produttori di eBike che desiderano usare questo pacchetto non devono più rivolgersi a soluzioni OEM compatibili.

Il motore non è dei più compatti e leggeri, con il suo peso di 3,1 kg, ma ha altre armi al suo fianco: la coppia massima di 80 Nm disponibile a un range di pedalata particolarmente ampio, superando la frequenza di 100 rpm nella modalità Extra Power (cinque in totale), da utilizzare quando si vuole il massimo supporto in ogni condizione di riding. La risposta è molto reattiva, forse il vero tratto distintivo del pacchetto Yamaha PW-X2, ripreso dall’interpretazione Giant SyncDrive Pro. Merito anche e soprattutto dei quattro sensori che lavorano a braccetto per gestire il supporto in ogni momento e situazione. Si ha un aiuto pressoché istantaneo quando si riparte su pendenze elevate e fondi difficili, a tutto vantaggio del biker.

Anche il pacchetto Yamaha/Giant offre una modalità dinamica per il supporto che, tramite il software di gestione che interpreta i dati raccolti dei sensori, modula l’assistenza istante per istante.

 

GIANT SYNCDRIVE PRO
MOTORE E BIKE – GIANT SYNCDRIVE PRO

 

MOTORE E BIKE – FAZUA EVATION

Fazua Evation è forse il primo pacchetto leggero per eBike, con un peso di poco superiore a 3,2 kg per il blocco motore e batteria. La startup bavarese sfrutta un design modulare, con parte della drive unit integrata nel blocco dell’accumulatore, quest’ultimo completamente rimovibile dal telaio per trasformare la bici in una assolutamente tradizionale per pedalata senza attrito e sensazioni nella guida.

Questi i dati tecnici di Fazua Evation: potenza nominale di 250 W e coppia massima di 55 Nm, batteria da 252 Wh. Tre sono invece i livelli di assistenza, da Breeze che taglia la potenza a 125 W, River da 250 W, per finire Rocket con un picco massimo di 340 watt. Grazie all’app dedicata, è possibile agire su ogni impostazione di fabbrica, personalizzando i parametri principali secondo i propri gusti oppure seguendo i valori suggeriti in base ai propri obiettivi. Si può agire sulla potenza meccanica del motore (da 60 a 300 W), sul livello al quale si preferisce la drive unit reagisca agli input del biker, per finire con l’intensità dell’accelerazione quando si riprende a pedalare.

Il supporto alla pedalata rimane sempre molto naturale e “discreto”, portando in dote vantaggi e svantaggi: un pacchetto del genere farà felici i biker che non amano un’assistenza invadente, dall’altra parte una coppia contenuta non viene in aiuto quando si affrontano salite ripide e dal fondo sconnesso. Il pacchetto è infatti noto per la sua naturalezza nel supporto, anche e soprattutto nella transizione oltre la soglia di 25 km/h o comunque quando si pedala – in pianura e in falsopiano – disinserendo l’assistenza, con un attrito nullo.

Il pacchetto Fazua Evation ha ricevuto di recente un aggiornamento software che l’ha reso più fluido e corposo nel supporto e nella risposta alla pedalata, si attende un update più consistente – anche per quanto riguarda motore e batteria – per il mese di settembre 2021.

 

FAUZA EVATION
MOTORE E BIKE – FAUZA EVATION

 

MOTORE E BIKE – SPECIALIZED SL 

Specialized non si è limitata a personalizzare il motore Brose Drive S con una batteria e una console di comando proprietari, e un software di gestione sviluppato internamente con app dedicata per smartphone. Ha infatti sviluppato il motore SL 1.1 che ha esordito sulla biammortizzata Turbo Levo SL, una moderna e versatile trail bike, per poi essere integrato anche sulla più recente Turbo Kenevo SL, la personale interpretazione di e-enduro super leggera del marchio californiano.

Gli obiettivi sono gli stessi di Fazua, ma con un approccio ancora più personale: peso contenuto per il motore (1,95 kg) dalla potenza ridotta a 240 W, con una coppia di 35 Nm, e con un feeling il più possibile naturale nel supporto alla spinta del biker, sempre pieno e morbido in un ampio range di pedalata. La differenza principale rispetto a Fazua Evation è nel non avere alcuna parte rimovibile, essendo tutto integrato alla perfezione nel telaio. La compatta e leggera batteria proprietaria ha 320 Wh di capacità, con la possibilità di estendere il range di pedalata grazie a quella opzionale da montare sul supporto porta borraccia, con una capacità totale che arriva a 480 Wh. L’autonomia reale supera le aspettative, grazie all’efficace gestione dell’erogazione e al motore privo di trascinamento, assorbendo solo 28 W dalla potenza espressa sui pedali.

Tre sono le modalità selezionabili: Eco con il 30% della potenza; Trail che arriva al 60%; Turbo che spinge a piena potenza (240 W, supporto massimo del 200%). Ovviamente l’app Mission Control permette di personalizzare i parametri principali, oltre a visualizzare le informazioni essenziali sul pacchetto motore e batteria.

 

SPECIALIZED SL
MOTORE E BIKE – SPECIALIZED SL

 

MOTORE E BIKE – BH 2ESMAG

Il marchio spagnolo BH è l’ultimo entrato nel settore dei pacchetti leggeri per e-bike. 2ESMAG è il frutto di una lunga e produttiva esperienza in questo settore. È stato integrato prima nelle e-road di BH e in seguito sulla eMTB iLynx Race Carbon, una moderna full suspended a cavallo tra cross country e trail riding.

L’obiettivo è sempre quello di ridurre il gap tra la classica mountain bike e quella a pedalata assistita, fornendo il meglio dei due mondi limitando i compromessi su supporto del motore e naturalezza nella guida.

BH 2ESMAG si basa su uno chassis in magnesio, contenendo il peso del motore in 2,2 kg, mantenendo caratteristiche di tutto rispetto: potenza nominale di 250 W e coppia massima di 65 Nm. Anche in questo caso la drive unit non genera attrito, per una pedalata assolutamente naturale anche e soprattutto a motore spento e oltre la soglia di 25 km/h. quattro sono le modalità di assistenza, gestite da un comando compatto collocato sul manubrio e da un ampio display a colori. Lo schermo X Display permette di personalizzare la potenza e l’accelerazione del motore, e grazie al supporto ANT+ e Bluetooth è possibile connetterlo a dispositivi Garmin, così da visualizzare tutte le informazioni durante la pedalata, tra cui percentuale della batteria, cadenza, livello di assistenza, e autonomia.

La particolarità del pacchetto BH integrato sulla sua iLynx, con raffinato telaio in fibra di carbonio, sta nella capace batteria da 540 Wh, basata su celle di ultimissima generazione. Il range di pedalata è elevato, con un’autonomia massima che supera tranquillamente i 100 km. Non manca un range extender, da montare sul supporto porta borraccia senza l’utilizzo di cavi, per 720 Wh totali.

 

 BH 2ESMAG
MOTORE E BIKE – BH 2ESMAG