Preparazione » Preparazione » Sport Kitchen » Vuoi dimagrire? Prova con la Dieta Zona

Vuoi dimagrire? Prova con la Dieta Zona

Alimentazione bilanciata, allenamento con metodo e forza muscolare. In questa nuova puntata di Sport Kitchen parliamo della Dieta Zona, utile per recuperare e mantenere sia la forma fisica che l’efficienza mentale

Redazione ENDU

26 Settembre 2022

10

Ci sono una serie di accorgimenti da mettere in pratica tutti assieme se vogliamo dimagrire e nello stesso tempo acquisire un giusto metodo per mantenerci in forma. Il primo passo è quello di fare esercizio fisico accompagnato da un’alimentazione bilanciata.
Per quanto riguarda l’alimentazione, dobbiamo ‘tornare a mangiare pulito’, ovvero togliere il superfluo e concentrarci sul nostro piatto.
In tutto ciò può venirci in aiuto la Dieta Zona, la strategia alimentare migliore per rimetterci in forma e per mantenerci in linea una volta ritrovato il nostro equilibrio tra massa magra e massa grassa.

Come applicare la Dieta Zona?
È semplice. Dobbiamo dividere il piatto in tre parti e riempirlo: il primo terzo con una fonte di proteina magra (pollo, pesce, uova, albume, tofu); il secondo terzo con verdura (ideale due tipi, di due colori diversi, per fare il pieno di polifenoli); l’ultimo terzo del piatto con cereali a chicco. Il tutto condito da grasso ‘buono’ ovvero olio EVO.
Un altro modo di suddividere il piatto (ad esempio durante la cena che, ricordiamolo, è da consumare sempre lontano almeno due ore dal sonno, per dare al nostro fisico il tempo di scomporla) è un terzo con fonte di proteine magre, due terzi con verdure e terminare con una fetta di pane. Possiamo aggiungere un pezzettino di cioccolato fondente per rilassarci.

Per quanto riguarda l’esercizio fisico, dobbiamo inserire una sessione alla settimana di interval training, un tipo di allenamento molto efficace per la longevità cellulare (il metabolismo rimane elevato per parecchio tempo dopo l’esercizio fisico). Un esempio? Otto volte 30″ ad alta intensità seguiti da 1’30” blandi, di recupero; oppure per dieci volte 20″ veloci e 40″ di recupero.
E non dimentichiamo una sessione di forza muscolare, molto importante dopo i 40 anni!

Bene, abbiamo capito che non bisogna farci prendere dal panico e volere tutto e subito. Diamoci del tempo e iniziamo ad adottare questo metodo: se avremo costanza i risultati saranno consistenti e perdureranno nel tempo poiché questi semplici passi diverranno abitudini acquisite.

In collaborazione con Volkswagen Nuovo Multivan, Enervit