Cinque consigli per “detossificarsi”

Cinque consigli per "detossificarsi"

Anna Celenta

Durante le festività natalizie abbiamo mangiato e bevuto qualcosa in più. Magari senza esagerare, ma se alla piccola fetta di panettone e al bicchiere di vino aggiungiamo anche i giorni in cui non ci siamo allenati o in cui abbiamo calato l’intensità o la frequenza di allenamento, tutto ciò si potrebbe tradurre in un lieve aumento […]

16 Gennaio 2017

Condividi:

Durante le festività natalizie abbiamo mangiato e bevuto qualcosa in più. Magari senza esagerare, ma se alla piccola fetta di panettone e al bicchiere di vino aggiungiamo anche i giorni in cui non ci siamo allenati o in cui abbiamo calato l’intensità o la frequenza di allenamento, tutto ciò si potrebbe tradurre in un lieve aumento di massa grassa.

Proviamo a “correre ai ripari” e rientrare in breve tempo nella nostra forma atletica prefestiva seguendo alcuni utili consigli del Biologo Nutrizionista Dott. Alberto Vincenzi*.

1. Flessibilità metabolica

Premesso che si consiglia di seguire sempre un regime alimentare sano ed equilibrato, se hai mangiato un po’ più del solito e ti sei allenato meno hai bisogno di adeguare il quantitativo calorico al tipo di allenamento. Questo permetterà al tuo metabolismo di essere più flessibile durante l’allenamento e nella successiva fase di recupero. Stai attento a porzioni, tipologia e qualità del cibo e, in un paio di settimane, dovresti tornare alla tua forma atletica prefestiva.

2. Sconsigliata una dieta poverissima di carboidrati

In questo periodo dell’anno siamo a rischio virus e influenze quindi non è consigliabile eliminare totalmente i carboidrati perché si altererebbe il corretto funzionamento del sistema immunitario post allenamento. Adegua il contenuto di zuccheri e carboidrati allo sforzo richiesto, in generale riducendo le dosi o, se necessario, dimezzandole.

3. Sì alle proteine

Per evitare un ulteriore indebolimento della muscolatura, già in calo a causa dello scarso allenamento, non trascurare il consumo di proteine, soprattutto nei pasti principali, colazione compresa. Fornisci una fonte di proteine a elevato valore biologico al mattino e mangia il secondo (carne e/o pesce) sia a pranzo sia a cena, in questo modo limiterai il catabolismo muscolare.

4. Adegua il quantitativo di grassi

Ciò non significa eliminarli, anzi, le diete ipolipidiche sono sconsigliate agli atleti, tuttavia è bene assumere i grassi buoni che sono quelli contenuti nel pesce, specialmente quello grasso come il salmone o il tonno, nell’olio d’oliva extravergine e nella frutta secca in guscio come noci, nocciole, mandorle, ecc. Chi non ama il pesce può compensarne l’assunzione con qualche supplemento a base di omega 3 e ricco in EPA e DHA.

5. Evita gli oli di semi

Non usare oli di semi per condire perché sono pro-infiammatori e non contribuiscono sicuramente a detossificare l’organismo dopo le feste.

Alberto Vincenzi* Biologo Nutrizionista Certified Sport Nutritionist CISSN. www.albertovincenzi.it

di Anna Celenta

Photo credits: copyright Nataliia Leontieva

condividi

commenti

Ancora nessun commento inserito. Vuoi essere il primo a commentare?

scrivi commento

newsletter

Rimani sempre aggiornato grazie alla nostra newsletter!

vai su

Endu

rispettiamo l'ambiente

Questa schermata consente al tuo schermo di consumare meno energia quando la pagina non è attiva.

Per continuare a navigare ti basterà cliccare su un punto qualsiasi dello schermo o scorrere la pagina.

Clicca qui se invece vuoi puoi disabilitare questa funzionalità per i prossimi 30 giorni. Si riattiverà automaticamente.
Info
Trovata una nuova versione del sito. Tra 5 secondi la pagina sarà ricaricata
Attendere...

Se non vuoi attendere clicca questo link