Ultima lezione sul nuoto a dorso: la virata

La virata nel dorso è la parte tecnica del nuoto che ha avuto più evoluzione nell’arco del tempo, fino a sviluppare, ciliegina sulla torta, una parte subacquea molto efficiente. Luca ci mostra come eseguirla.

Redazione ENDU

Tempo fa la virata a dorso presupponeva la toccata del muro e la successiva rotazione di tutto il corpo. Poi si è passati, mantenendo sempre la toccata del muro, a una capriola molto spettacolare ma difficile da eseguire e quindi a rischio di squalifica.
Così la FIN ha deciso di codificare una volta per tutte l’attuale virata, oggetto di questo video, ovvero una mezza capriola mutuata dallo stile libero, che mantiene dinamicità ed esplosività.

La virata a dorso presuppone tre fasi: l’ingresso, la rotazione e la spinta (e, per la vera perfezione, una quarta fase: la subacquea).
Fase 1, ingresso: bisogna arrivare a una distanza corretta per sapersi gestire con la rotazione della spalla (sia verso destra che verso sinistra) da eseguire con una buona rotazione in velocità.
Fase 2, rotazione: importante è avere coscienza di dove sia il nostro corpo per appoggiare bene i piedi contro il muro.
Fase 3, la spinta: sentire l’allineamento di tronco, spalle, gomiti, polsi e potersi spingere con efficacia dal muro.
Fase 4, la subacquea: una volta che ci si spinge dal bordo e ci si allontana rapidamente, bisogna prendere un po’ di profondità e sviluppare un movimento che dal tronco si trasmette alle gambe fino ai piedi, percorrendo una distanza di massimo 15 metri (il punto di rottura è quando si perde velocità: ideale è quindi emergere un attimo prima di questo momento).

Per coordinare nel tempo tutti questi movimenti sono fondamentali le bandierine, poste sempre a 5 metri dal bordo e che ci danno l’indicazione precisa di quanto manchi per eseguire la virata.
Ora non ci resta altro che esercitarci!

In collaborazione con Volkswagen Multivan Hybrid

condividi

commenti

Ancora nessun commento inserito. Vuoi essere il primo a commentare?

scrivi commento

scelti per te

newsletter

Rimani sempre aggiornato grazie alla nostra newsletter!

vai su

Endu

rispettiamo l'ambiente

Questa schermata consente al tuo schermo di consumare meno energia quando la pagina non è attiva.

Per continuare a navigare ti basterà cliccare su un punto qualsiasi dello schermo o scorrere la pagina.

Clicca qui se invece vuoi puoi disabilitare questa funzionalità per i prossimi 30 giorni. Si riattiverà automaticamente.
Info
Trovata una nuova versione del sito. Tra 5 secondi la pagina sarà ricaricata
Attendere...

Se non vuoi attendere clicca questo link