Preparazione » Miti da sfatare » Preparazione » Miti da sfatare: il carbo load
Miti da sfatare: il carbo load

Miti da sfatare: il carbo load

Il video di Miti da Sfatare di oggi presentato da Laura Scaravonati, va a scavare su uno dei grandi dilemmi del mondo Endurance: il Carbo Load.

ENDU

11 Novembre 2020

0

Il nuovo video di miti da sfatare di oggi, presentato da Laura Scaravonati, va a scavare su uno dei grandi dilemmi del mondo Endurance: il carico di carboidrati o Carbo Load.

Quante volte la sera prima di una gara o di un lunghissimo abbiamo visto abbuffarsi, o ci siamo noi stessi abbuffati di pasta, riso o pizza con lo scopo del carico di carboidrati-carbo Load?

Andiamo a scoprire con Laura perché e quanto bisogna fare questo mitico carico di carboidrati.

Lo scopo del carico di carboidrati è quello di stoccare più glicogeno possibile tra fegato, che riesce a contenerne fino ad 1/5 del totale, e le cellule muscolari, così da avere più energia possibile per la performance.

Andare a introdurre troppe Kcal in un unico pasto non solo colmerà il fabbisogno calorico della gara a venire, ma andremo ad averne in eccesso creando inevitabilmente grasso, che per il corpo è energia di riserva.
Ma se così avvenisse ci troveremo a gareggiare con uno zainetto di kcal inutilizzabile, danneggiando il rapporto peso potenza, costruito faticosamente con mesi di allenamento, e con una resa in gara decisamente peggiore di quella attesa.

Quindi il carbo load va fatto sicuramente, è importantissimo, ma lo è altrettanto spalmarlo nei giorni precedenti alla performance, così da ricostruire al massimo il serbatoio di glicogeno senza farlo straripare creando il deposito di grassi.

Il tempo di assunzione è molto importante: un piatto di pasta 3 ore prima della gara toglierà sangue ai muscoli per consentire allo stomaco di assimilare i nutrienti, mentre 8-10 ore prima lasceranno tutto il tempo di digerire e assimilare, portandoci pronti e carichi alla partenza.

Laura quindi, in chiusura, ci porta a scoprire la giusta quantità e la modalità di assimilazione di carboidrati prima di una gara, ma non dimentichiamo neanche le indicazioni di Iader Fabbri, la nutrizione è importante giorno per giorno!