Preparazione » Allenamento » Preparazione » Duathlon: 5 consigli per i neofiti
Duathlon: 5 consigli per i neofiti

Duathlon: 5 consigli per i neofiti

Sei un runner e hai iniziato da poco a pedalare? magari stai pensando di prepararti per una gara di Duathlon? Ecco qualche consiglio utile!

Nicolò Ragazzo

11 Ottobre 2021

1

Gli allenamenti

Nel duathlon nonostante siano molto importanti gli allenamenti combinati, è preferibile eseguire sessioni di allenamento specifiche sia di corsa che di bicicletta, concentrando gli sforzi su uno dei due sport. Nei giorni precedenti alla gara sarà utile ed importante inserire qualche allenamento combinato ed allenare anche le transizioni, seguendo sempre i consigli del proprio allenatore.

 

Le scarpe da corsa

Essendo il duathlon composto da due frazioni di corsa, ogni atleta è libero di scegliere se utilizzare lo stesso paio di scarpe oppure disporre in zona cambio un secondo paio da utilizzare durante l’ultima frazione. Questo per avere una scarpa perfettamente pronta alla seconda transizione e non “inciampare” in suolette messe male o altri problemini dovuto al veloce scalzare della scarpa durante le fasi della prima transizione.

 

 

Scarpe di bici o puntali?

La scelta è spesso legata al percorso e alle caratteristiche dei singoli atleti, nonché ai loro obbiettivi di gara. La scarpa di bici a sgancio rapido, permette una maggior performance e una spinta migliore durante tutto il percorso di bici e soprattutto nei rilanci dopo curve o giri di boa. Però per molti atleti il calzare di queste scarpette non è cosi semplice ed immediato e tal proposito l’atleta potrebbe perdere molto più tempo nell’indossare la scarpa rispetto a quello “perso” non utilizzandola.
L’alternativa ricade sui pedali con i puntali. Le gabbiette consentono agli atleti di indossare un’unica scarpa (da corsa) per tutta la durata della gara. Una volta presa la bici, l’atleta salterà in sella ed infilerà le scarpe nel puntale facendo attenzione ai movimenti del piede. Questo permetterà inoltre di risparmiare del tempo nelle fasi di transizione non dovendosi preoccupare del cambio scarpa.

 

I calzini

A differenza del triathlon, nel duathlon gli atleti possono indossare per tutta la durata della gara i calzini. La calza eviterà le vesciche e aumenterà la calzabilità ed il confort del piede.
Il calzino proteggerà inoltre la pelle nelle fasi di transizione, evitando che la pianta del piede venga a contatto con asfalto e sassolini.

 

Il pettorale

Nelle gare di duathlon, il pettorale non viene lasciato e messo in zona cambio, bensì tenuto con sé dalla partenza. Nelle frazioni di corsa dovrà essere posizionato davanti mentre in quella di bici nella parte posteriore del corpo. E’ necessario pertanto ricordarsi nel momento delle transizioni anche questo “piccolo” particolare. Basterà semplicemente ruotare l’elastico porta-numero ed il gioco è fatto.