Preparazione » Miti da sfatare » Preparazione » Miti da sfatare: acido lattico e dolori muscolari
Miti da sfatare: acido lattico e dolori muscolari

Miti da sfatare: acido lattico e dolori muscolari

Acido lattico e dolori muscolari: vero o falso? Il dolore ai muscoli nei giorni successivi ad un allenamento sono dovuti ai DOMS. Sai cosa significa?

ENDU

12 Marzo 2021

0

Laura Scaravonati prosegue alla ricerca di miti da sfatare, aiutata dalla cultura di Angelo Furlan va ad indagare sulla connessione tra acido lattico e dolori muscolari.

Laura sta pedalando nella pain cave di Angelo facendo il test di soglia, ma le gambe non la assistono.
Il test di soglia l’ha portata al limite e le gambe sono finite, è colpa dell’acido lattico?

Gli ultimi 30 secondi del test di soglia le sono pesati, tantissimo.

Si questo è l’acido lattico: la scoria del consumo di solo zucchero nelle cellule in anaerobico serve proprio ad avvisarci che siamo al limite fisiologico, ed il peso che sentiamo addosso è l’invito a fermarsi.

Laura nei giorni precedenti ha fatto 3 ore di allenamento a ritmo gara, il giorno prima ancora aveva fatto qualche ripetuta di troppo che ha lasciato male alle gambe.
Questo dolore alle gambe è invece risultato dei D.O.M.S. Delayed Onset Muscle Soreness, Indolenzimento muscolare ad insorgenza ritardata. I muscoli a causa della ripetizione eccentrica nel ciclismo o nuoto, del prolungato stress da impatto nella corsa, e così via…

Con un certo livello di volume di attività l’Indolenzimento muscolare ad insorgenza ritardata è praticamente impossibile da evitare, però si può andare a lavorare per andare a riparare i muscoli con una adeguata alimentazione bilanciata in proteine, carboidrati, antiossidanti come Omega 3 e soprattutto una adeguata idratazione, fondamentale per rinnovare i tessuti muscolari.

I massaggi sono abitudine per i ciclisti professionisti post gara, per noi amatori potrebbero aiutare allo smaltimento nel caso si sia abituati a questo trattamento, altrimenti le prime volte può dare addirittura fastidio.

Acido lattico e dolori muscolari: che cos’è l’acido lattico?

Come detto l’acido lattico è una scoria della combustione del glicogeno ed il nostro organismo può riconvertirlo in energia. Un adeguato allenamento, una preparazione atletica mirata con lavori di ripetuta insegneranno al nostro organismo a smaltire l’acido lattico e ripartire a ritmi aerobici.

Laura e Angelo hanno imparato a loro spese a gestire l’acido lattico, tra lettura della mappa e volate, ma si diventa campioni solo imparando a gestirsi.

In conclusione la sensazione di pesantezza alle gambe post allenamento è dovuta all’acido lattico, il male alle gambe nei giorni successivi è dovuto ai DOMS, in massimo un’ora avremo già smaltito l’acido lattico.


In collaborazione con Volchem