Preparazione » Preparazione » School of swimming » 5 errori da evitare nello stile libero

5 errori da evitare nello stile libero

Respirazione scorretta, gambata discontinua, mancanza di appoggio…nello stile libero c’è una vasta gamma di errori! Con l’aiuto di Luca Sacchi abbiamo individuato i 5 errori più frequenti.

Redazione ENDU

14 Marzo 2022

0

Respirazione scorretta, gambata discontinua, mancanza di appoggio…nello stile libero c’è una vasta gamma di errori! Con l’aiuto di Luca Sacchi abbiamo individuato i 5 errori più frequenti.

Errore n.1 – Respirazione sbagliata

Se respiro troppo frontale modifico l’assetto del corpo andando a compensare con il bacino che inevitabilmente tenderà ad abbassarsi in una posizione poco idrodinamica. Se ritardo la respirazione interrompo la fluidità di bracciata. La respirazione deve essere fatta in modo lineare e al momento giusto.

 

Errore n.2 – Gambata discontinua

La gambata deve essere sempre armonica, fluida, “piccola e continua”. È importante per la propulsione, ma non solo, anche per la fluidità di tutto il corpo.

 

Errore n.3 – Mancanza di appoggio

L’appoggio della bracciata in acqua è una fase fondamentale, permette di distendersi bene in acqua e di avere una cadenza corretta.

 

Errore n.4 – Gomito che tira

L’errore si verifica quando è il gomito che porta avanti “l’azione della bracciata”.

 

Errore n.5 – il recupero della bracciata

La sequenza corretta quando faccio una bracciata è: spalla – gomito – mano. Se non rispetto questa sequenza avrò degli scompensi che non mi consentiranno di nuotare correttamente.



In collaborazione con Volkswagen Veicoli Commerciali