Lifestyle » Idee di viaggio » Lifestyle » Il cammino in solitaria di Elisa Cortelazzo attraverso le Alpi

Il cammino in solitaria di Elisa Cortelazzo attraverso le Alpi

Giovanissima esploratrice, non per questo Elisa Cortelazzo si è lasciata intimidire da imprese gigantesche, come l’incredibile attraversamento delle Alpi in solitaria. Un’avventura maturata pian piano e che oggi ci racconta proprio qui, a Idee di Viaggio.

Redazione ENDU

05 Settembre 2022

1

La storia di Elisa Cortelazzo è la dimostrazione che anche se il destino ti fa nascere in un posto, questo non preclude la piega che può prendere la tua vita. Elisa per esempio, pur essendo nata nella piattissima Padova, è cresciuta con un grande amore per la montagna: è questa infatti che ha sempre sentito come casa. E così, scelta dopo scelta, si è laureata in scienze forestali con l’idea di fare della montagna il suo lavoro. Intanto si trasferisce in alto, nella sua Val di Zoldo, sulle Dolomiti.

La sua esperienza in montagna inizia con le prime esplorazioni di bambina assieme con i suoi genitori e i gruppi scout. Crescendo, comincia anche a percorrere cammini di una settimana, sempre in gruppo, e sente che è una cosa che la fa stare benissimo. A 17 anni insieme a un’amica percorre l’Alta via delle Dolomiti, primo cammino senza un gruppo. Si iscrive al CAI e scopre così che oltre alla sua Val di Zoldo ci sono altre montagne.
In quel periodo scopre l’esistenza della via Alpina, una lunga linea rossa che unisce la Liguria a Trieste. Per anni tiene questo sogno nel cassetto, finché nel 2021 decide di metterlo in pratica
 (partenza da Finale Ligure il 23 maggio 2021 e arrivo a Monfalcone l’11 settembre). Qualche numero sul suo viaggio81 giorni di cammino effettivo, 1522 km percorsi, 44 notti in tenda, 11 notti in bivacco, 31 notti in rifugio o ostello. 

Per lei il cammino è composto da due ingredienti principali: fatica e bellezza. La fatica da un lato è la soddisfazione personale di arrivare, di superare limiti e ostacoli (anche da donna e in solitaria). La bellezza è formata dai paesaggi mozzafiato che la montagna regala.
Il viaggio intrapreso da Elisa è stato sicuramente impegnativo (anche lei ha avuto difficoltà), ma affrontare tutto e portare a termine l’avventura è stata la soddisfazione più grande che ha provato finora.
Elisa Cortelazzo si è talmente appassionata di montagna e di cammino che è diventata una guida escursionistica: alla fine ce l’ha fatta a vivere in montagna e diffondendo la sua idea di montagna. In fin dei conti, per partire, basta solo un pizzico di coraggio, trovare la motivazione dentro di sé e… varcare la soglia di casa. 

Con la collaborazione di Volkswagen Multivan Hybrid