Lifestyle » Discovering » Xterra Europe: il più importante circuito internazionale di cross triathlon
Xterra Europe: il più importante circuito internazionale di cross triathlon

Xterra Europe: il più importante circuito internazionale di cross triathlon

Abbiamo provato i percorsi dell’ XTERRA Trentino European Cross Duathlon & Triathlon Championship. Andalo e Molveno ti aspettano!

ENDU

27 Agosto 2021

0

Il cross triathlon è una disciplina relativamente giovane ma che sta piacendo sempre di più in tutto il mondo.

E’ un triathlon in cui ci si sporca con le ruote grasse e correndo sui sentieri sterrati, dove  l’atleta copre nell’ordine una prova di nuoto, una di ciclismo con la mountain bike  e una di corsa, senza interruzione.

Naturalmente il fuoristrada è relativo al percorso in bici e di corsa, nel primo si percorrono tracciati equivalenti a quelli tipici delle gare di mountain bike, nella corsa i sentieri sono sterrati e presentano dislivelli (a differenza di una campestre).

 

L’XTERRA nasce nel 1996 negli Stati Uniti e precisamente (come per l’Ironman) nell’isola di Maui nelle Hawaii, inizialmente si chiamava Aquaterra per poi cambiare il prefisso aqua in x per esprimere il concetto di competizione estrema (extreme). Il nome XTERRA è stato successivamente utilizzato anche dalla Nissan come nome per le sue auto 4×4 dedicate al fuoristrada. Ogni anno a Maui si svolge la finale che assegna il titolo mondiale a cui partecipano coloro che si sono qualificati vincendo le competizioni tenutesi nei diversi paesi nel mondo.

 

 

Analizziamo la frazione di bicicletta del triathlon. 

Bel percorso circolare che parte da Andalo  con una bella salita, picchiata verso il lago di Molveno per poi risalire verso Andalo. 2 giri da 13,5 Km  con ben 400 metri di dislivello per loop. Tot. 27 km.

Si percorreranno due bei trail molto curati e sterrati immersi nella natura.

Ci vuole una buona full (nda, io ho fatto il trail Goonies con la front a giugno ma si va troppo piano, è fattibile volendo se si vuole provare ma meglio di no se non si è esperti e soprattutto se si è in gara, è pietroso e tecnico, con la front si rischia di farsi male).

 

 

Analizziamo la frazione di corsa del triathlon. 

Una corsa scenica tra la spiaggia e i boschi del lago di Molveno. Si percorrono 2 giri da 5 km per un totale di 10 km e 300 metri di dislivello.

 

 

Analizziamo la frazione di nuoto del triathlon. 

Ci si tuffa nel lago di Molveno, uno dei più belli d’Italia secondo Legambiente.

Nei pressi del lago di Molveno è facile trovare bar, piscine, ristoranti e tutte le strutture della gara. Oltre a una spiaggia dalla sabbia finissima, un prato inglese perfetto, praticamente da golf e un’acqua pura e cristallina di montagna.

La frazione di nuoto del triathlon sarà di 2 giri da 750 metri; 1500 in totale a triangolo con una uscita all’australiana (ossia l’attraversamento di un breve tratto di spiaggia) di 20 metri.

Durante la stagione estiva la temperatura dell’acqua del lago di Molveno oscilla tra 14° e 21°. Perfetta.

 


 

In collaborazione con APT Paganella, Volkswagen Veicoli Commerciali e Volchem