Trend e prodotti » Tech & Test » Trend e prodotti » Tech&Test:Pirelli P Zero™ Velo “estivi” vs P Zero™ Velo 4S “invernali”. Abbiamo esagerato?
Tech&Test:Pirelli P Zero™ Velo “estivi” vs P Zero™ Velo 4S “invernali”. Abbiamo esagerato?

Tech&Test:Pirelli P Zero™ Velo “estivi” vs P Zero™ Velo 4S “invernali”. Abbiamo esagerato?

Dopo l’unboxing dei copertoncini Pirelli, ecco il severo tech&test di Angelo Furlan, vale la pena sostituire li pneumatici da estivi ad invernali?

Andrea Toso

25 Febbraio 2021

1

Dopo aver presentato con l’unboxing di qualche settimana fa li pneumatici Pirelli PZero Velo, Angelo Furlan usa la sua esperienza per trasformare in Tech and Test la comparazione con i PZero Velo 4S, la versione invernale, andando su una lunga salita con temperature vicine allo 0.

Per questo complicato test comparativo sugli pneumatici Pirelli ENDUchannel si trasferisce in Trentino, a Pieve di Bono, salita dei “Boniprati” nella valle del Chiese.

La pressione delle ruote con le due coppie di pneumatici da 28” in test viene identificata a 7 atmosfere, con una forbice tra 6 e 7,7.

Angelo porta i Pirelli Pzero Velo su brecciolino per valutarne la tenuta, la strada sporca è una prerogativa decisamente invernale, lo sporco tipico lasciato da sale e ghiaino per pulire l’asfalto dalla neve, un rischio per l’aderenza tanto in discesa quanto in salita.

La progressione di Angelo arriva a quota neve, la situazione diventa perfetta per fare lo switch con i PZero Velo 4S. Si alterna luce e ombra, probabile ghiaccio sulla carreggiata, meglio avere lo pneumatico con mescola e disegno invernale.

La strada si sporca di neve e ghiaccio.

La resa de lo pneumatico fa si che si sporchi ben più di quello “estivo”, grazie al grip ed al disegno mirato proprio a attaccarsi più alla strada. Il test brecciolino mostra infatti quanto più se ne spalmi su lo pneumatico, indice di mescola morbida e disegno maggiormente scolpito.

La sensazione di sicurezza aumenta già in salita.

Ma il vero test Angelo va a cercarlo in discesa, per sentire la differenza di resa in curva, deformazione laterale, curve in appoggio, test estremi per noi amatori che chiedono la sensibilità di Angelo Furlan. Sul ghiaccio lo pneumatico tiene, anche se Angelo si preoccupa staccando un piede dalla tacchetta per sicurezza.

E poi giù sui tornanti.

Prima di perdere la sensibilità di mani e piedi cambia nuovamente ruote con i Pirelli PZero Velo a sentire la resa.

La differenza di morbidezza si sente, ma le conclusioni finali di Angelo tornando al caldo sul Volkswagen Caravelle di ENDUchannel sono importanti: senza troppi spoiler li pneumatici Pirelli PZero Velo sono già un ottimo prodotto per l’inverno, ma…


In collaborazione con Visit Trentino, Volkswagen Veicoli Commerciali e Volchem