Preparazione » Allenamento » Preparazione » Allenamento funzionale: che cos’è?
Allenamento funzionale: che cos’è?

Allenamento funzionale: che cos’è?

Si parla sempre più dell’importanza dell’allenamento funzionale. Sapete di cosa stiamo parlando? Scopri quali sono i benefici che si possono ottenere.

Mikol Garulli

03 Febbraio 2021

0

La prima domanda che ci poniamo è: allenamento funzionale a cosa?!

 

Partiamo dal concetto che l’ allenamento funzionale nasce dall’esercizio fisico stesso. Lo possiamo orientare ai movimenti primitivi finalizzati ad uno scopo.

Correre, saltare, arrampicare sono movimenti funzionali.

Ai giorni nostri la traduzione di quanto sopra, è riscoprire nell’allenamento funzionale elementi base di accosciate, piegamenti sulle braccia ma anche l’uso di attrezzi “rudimentali” come le palle mediche i sacchi di sabbia o acqua ecc..

Per allenarsi basta poco! ecco il concetto di base del functional training: riprodurre esercizi base con la massima attivazione muscolare, ma in modo naturale. Così nell’elenco degli esercizi funzionali non si troveranno esercizi di isolamento muscolare come il curl per i bicipiti o le alzate laterali per le spalle, ma troveremo anche squat con bilanciere sopra la testa (hoverhead squat) o piegamenti con mani su palla medica, tanto per capire la maggiore complessità di attivazioni muscolari per il controllo del movimento contemporaneamente allo sviluppo della forza.

Questo tipo di allenamento si presta a tutti potendo modulare l’intensità degli esercizi con varianti di carico e di esecuzione, si può svolgere in palestra così come all’aria aperta, con o senza carichi.

Per questi motivi elencati sopra, l’allenamento funzionale è davvero funzionale! Il corpo non è vincolato nel movimento da macchine e accessori, ci si muove nello spazio migliorando la tecnica ad ogni lezione e sviluppando forza e capacità coordinative. Il corpo diventa più armonico e propriocettivo ecco i reali benefici di un allenamento funzionale.

Ricordiamo inoltre che funzionale significa: “che serve a un determinato scopo, funzionale a qualcosa” quindi in realtà ogni allenamento è funzionale: ipertrofia, forza, miglioramento cardiovascolare, flessibilità.. così come il più semplice incremento della performance sono tutti elementi che lo caratterizzano.

allenamento funzionale

Allora come lo identifichiamo e lo distinguiamo?

 

Lo definirei come la scelta di esercizi specifici che impattano positivamente il nostro corpo mantenendolo efficiente e prestazionale, migliorandone lo stato di salute e di performance sulle attività quotidiane, sportive, lavorative, riducendo inoltre il rischio di infortuni.

Parlando in modo più concreto: dovrà quindi essere allenata la mobilità articolare, la flessibilità, l’equilibrio e la coordinazione dei vari schemi motori e delle capacità condizionali quali forza, velocità e resistenza.

Concludo dicendo che con l’allenamento funzionale possiamo migliorare:

  • Forza, anche quella esplosiva
  • Coordinazione
  • Resistenza al carico
  • VO2max
  • Flessibilità
  • Composizione corporea

Che l’obiettivo sia semplicemente rimanere in forma o che si voglia migliorare una specifica performance sportiva, possiamo farlo attraverso questo tipo di allenamento.