Eventi » Eventi » Racconti » Un “Diavolo” di Gran Fondo
Un “Diavolo” di Gran Fondo

Un “Diavolo” di Gran Fondo

Tante novità per l’edizione 2017 della Gran Fondo in programma il prossimo 19 marzo a Lido di Camaiore (Lu). Partirà […]

Redazione ENDU

01 Febbraio 2017

0

Tante novità per l’edizione 2017 della Gran Fondo in programma il prossimo 19 marzo a Lido di Camaiore (Lu).

Partirà il 19 marzo da Lido di Camaiore la 21esima edizione della Gran Fondo Diavolo della Versilia. Tante le novità per l’edizione 2017, tra cui l’entrata di Scott Italia quale main sponsor e alcune modifiche ai tracciati di gara.

2016 – Granfondo Diavolo in Versilia

Un po’ di storia

Ma prima di svelare le novità, facciamo una pedalata indietro nel tempo e ripercorriamo la strada che ha portato questa gran fondo a diventare un evento tanto ambito dai ciclisti italiani e non solo. La Gran Fondo della Versilia nasce nel 1997 alla Croce Verde di Lido di Camaiore. L’intento è benefico: raccogliere fondi per l’Associazione Italiana Malati di Alzheimer A.I.M.A. Versilia. I ciclisti prendono a cuore l’iniziativa che, con il passare degli anni, diventa un vero e proprio evento imperdibile.

2016 – Granfondo Diavolo in Versilia

La Gran Fondo della Versilia diventa una delle manifestazioni tra le più importanti dello Stivale. Nel 2015 la sede logistica si trasferisce presso il Park Hotel Villa Ariston a Lido di Camaiore. Inizia, così, un ulteriore percorso di riqualificazione, con il pieno supporto delle Amministrazioni locali e degli operatori turistici della zona. Il “Diavolo” entra in circuiti importanti: Giro delle Regioni 2017 e Coppa Toscana on the road.

Perché “diavolo” si chiama così?

Qui passiamo dalla storia alla leggenda o alle credenze popolari che, passando attraverso i secoli, diventano quasi delle certezze. Come quella che racconta come San Pellegrino, in ritiro spirituale in località Monte Forato, dove oggi sorge il Santuari dedicato al Santo, disturbato dal diavolo gli rese un sonoro ceffone catapultandolo contro la montagna e provocando un buco. Da qui il monte divenne “Forato”.

Bike Village edizione 2015

Il Diavolo della Versilia oggi

Torniamo ai giorni nostri e alla realtà e vediamo cosa riserverà L’appuntamento del 19 marzo. Come già annunciato il famoso marchio di biciclette, Scott, entra nella manifestazione come main sponsor. Il bike village sarà ampliato con nuove e interessanti proposte per i ciclisti. I percorsi saranno due. Marathon e Classic. Il primo avrà una lunghezza di 125 km. Il secondo si estenderà per 103 km. Ricalcando i tracciati originali, quest’anno sono state però aggiunte delle novità.

I percorsi

La partenza è fissata sul lungomare di Lido di Camaiore in viale Bernardini. Dopo poco meno di 10 km, la prime difficoltà saranno segnate dai 5 km dei Colli di Pedona. La discesa passerà attraverso il comune Massarosa, toccando gli abitati di Corsanico e Bargecchia, dove si trovano le campane della Tosca di Puccini. Pendenze fino al 12% per la seconda salita verso il Piantoneto. Dopo aver scollinato il Monte Pitoro, si pedalerà sulla Freddana in direzione Lucca. A Monte San Quirico si girerà a destra e si affronterà la breve salita degli Anziani.

Gran fondo Diavolo della VersiliaDalla via di Sant’Alessio si salirà poi Vigna Ilaria, 3,5 km pedalabili con gli uliveti a formare un suggestivo scenario naturale. Verso il 53esimo km i ciclisti dovranno combattere il loro diavolo personale che, non a caso, è chiamato il Piccolo Mortirolo: 5 tornanti, 3,7 km di lunghezza e una pendenza media 6,4%, con punte del 13,5%. Ma il panorama, per chi avrà la forza e la voglia di ammirarlo, sarà sulla meravigliosa Lucca, la piana lucchese e i monti pisani.

2016 – Granfondo Diavolo in Versilia

La novità del percorso si presenta dopo la discesa a via delle Gavine. Da qui, si raggiungerà Piazzano, percorrendo via di Matteo, salita breve ma impegnativa con pendenze fino al 15%. La discesa fino a Freddana porterà i ciclisti a pedalare nel senso inverso, per tornare a Lido di Camaiore, dove i due tracciati prenderanno vie diverse.

2016 – Granfondo Diavolo in Versilia

Il percorso Classic terminerà, infatti, la prova dopo 103 km e 1550 metri di dislivello. Mentre il Marathon proseguirà verso Montebello. La Discesa tecnica da Monteggiori porterà verso Pietrasanta, per poi affrontare l’ultima asperità di Capezzano Monte. Da Capirglia i ciclisti arriveranno di nuovo sul lungomare di Camaiore dopo 125 km e 2000 metri di dislivello.

2016 – Granfondo Diavolo in Versilia

Un’interessante promozione

Siete amanti sia delle ruote sottili sia di quelle grasse? Allora non potete perdere una promozione unica. Chi parteciperà alla Gran Fondo Diavolo della Versilia e alla Gran Fondo della Versilia Offroad del 15 ottobre, potrà usufruire di un’offerta speciale. Per chi si iscrive entro il 28 febbraio il prezzo della combinata sarà di 58 euro. 63 euro fino al 16 marzo. Chi si iscriverà sul posto, in occasione della Gran Fondo Diavolo della Versilia, per partecipare anche alla versione fuoristrada pagherà una quota di 68 euro.

Per iscriversi

Visita la pagina di ENDU della Gran Fondo Diavolo della Versilia cliccando qui. Da questo link potrai accedere direttamente alle iscrizioni e scegliere se partecipare alla combinata in e off-road o a una delle due manifestazioni in programma nella bella Versilia.

Per ulteriori informazioni Clicca qui per collegarti al sito dell’organizzazione.

a cura di Anna Celenta

Foto credits: GF Diavolo della Versilia