Preparazione » Preparazione » School of... » Tutto sulle ripetute di corsa!

Tutto sulle ripetute di corsa!

In questa puntata parliamo di ripetute ovvero ‘fasi di corsa ad alta intensità, con lunghezza variabile, intervallate da fasi di recupero’. È uno degli allenamenti più ostici, ma allo stesso tempo quello più utile per migliorare la velocità.

Redazione ENDU

26 Luglio 2022

13

Le ripetute sono un esercizio che rende l’allenamento più dinamico.

A cosa servono?
Lo scopo principale delle ripetute è quello di rendere il runner più veloce nella corsa, ma ci sono tanti altri vantaggi che variano a seconda della tipologia di allenamento alla quale ci si sottopone. Ad ogni sessione di ripetute il nostro corpo è sottoposto ad uno sforzo fisico notevole, si tratta di una prova che coinvolge vari muscoli, per questo fra i vantaggi delle ripetute c’è anche quello di migliorare il proprio benessere fisico, incrementare la potenza muscolare e la resistenza.

Che tipi di ripetute esistono?
Le ripetute brevi, che vanno dai 150 ai 600 metri; le ripetute medie, ovvero tutte quelle distanze fino ai 2 km, infine le ripetute lunghe (oltre i 2 km).
Le ripetute vengono “cucite” addosso al runner in base a: le sue condizioni, il contesto in cui si corre, la distanza di riferimento e l’obiettivo che si vuole raggiungere in gara.

Ma dove si corrono le ripetute?
Be’, luogo privilegiato è la pista. Capita però di non averla sempre a disposizione, quindi sarà necessario avere un gps da polso (in questo video Micol utilizza orologio Kiprun by Decathlon) che ci consenta di misurare in modo preciso il tratto di strada che andremo a percorrere.

E le intensità da tenere? Come regolarsi?
Possiamo agire in due modi: o abbassare un po’ l’intensità da tenere sulle ripetute e al contempo accorciare la pausa di recupero, oppure alzare l’intensità e allungare la pausa.

In ogni caso, dobbiamo sempre tenere presente che un coach può darci tutte le indicazioni migliori per approcciarci nel modo migliore a questo tipo di allenamento, dosandolo all’interno della settimana (e in un macrociclo) in base anche ai nostri impegni di vita quotidiana. La certezza è che l’allenamento sulle ripetute va eseguito: lontano dalle gare, lontano da altri lavori qualitativi e con un equipaggiamento adeguato (ad esempio calzando scarpe sensibili).

 

In collaborazione con Volkswagen Veicoli Commerciali e Decathlon