Lifestyle » Idee di viaggio » Lifestyle » Tuscany Trail in bicicletta

Tuscany Trail in bicicletta

Davide Calcatelli ci racconta il suo Tuscany Trail, l’attraversamento della Toscana in bicicletta percorrendo la Via Francigena, una strada antichissima che ha sempre avuto un grande fascino per i cicloviaggiatori.

Lorenza Bernardi

17 Ottobre 2022

0

Può uno sportivo passare dalla bici da competizione (in una disciplina come il triathlon) al ciclismo inteso come mero gusto di pedalare e viaggiare?
Certo che si può: è successo qualche anno fa a Davide Calcatelli, triatleta age group, in un periodo in cui non aveva tabelle d’allenamento da rispettare. Da allora non si è più fermato e ha iniziato a pianificare le vacanze estive in base alle sue idee di viaggio in bici. Prima l’attraversamento delle Marche, poi l’Abruzzo, infine la Toscana, la regione che ci racconta oggi. 

La traccia del Tuscany Trail che ha scelto Davide percorre la via Francigena: partenza da Massa Carrara, arrivo a Capalbio. Per il 70% è fuori strada e si attraversa tutta la parte centrale di questa regione per poi tornare sul mare. Davide ha scelto questa strada per stare il più possibile a contatto con la natura e con il silenzio; ha usato il bikepacking, ma ha capito che stando a contatto con la natura, le esigenze sono ridotte all’essenziale, ovvero bere, mangiare, coprirsi, e aprire mente e cuore.
Il viaggio è durato il tempo che aveva pianificato per le vacanze, ovvero 6 giorni. I 507 km sono quindi stati distribuiti in circa 85 km al giorno. Ha attraversato tutte le città più belle della Toscana, da Siena a Pienza fino alla suggestiva Vinci.

Quello che sempre lo sorprende, ogni volta che parte, è la dicotomia che regna tra controllo della situazione e realtà dei fatti: tutti abbiamo bisogno di punti fermi, ma alla fine l’organizzazione del pre-partenza serve solo come base. In realtà poi si gode delle emozioni e delle imprevedibilità che il viaggio regala.

In collaborazione con Volkswagen Multivan Hybrid