Persone » Like a Pro » Tom Pidcock chiude in rosa il Giro d’Italia under 23 ENEL.
Tom Pidcock chiude in rosa il Giro d’Italia under 23 ENEL.

Tom Pidcock chiude in rosa il Giro d’Italia under 23 ENEL.

Tom Pidcock pigliatutto o quasi all’arrivo del Giro d’Italia under 23 ENEL, oltre al rosa della classifica generale ha infatti guadagnato la Verde Work Service per i GPM e la Multicolore ENIT per la classifica combinata.

Andrea Toso

05 Settembre 2020

0

Tom Pidcock (Trinity Road Racing) non cede neanche oggi, neanche la vittoria di tappa al compagno di fuga Henri Vandenabeele (Lotto Soudal Development Team) e chiude il Giro d’Italia under 23 ENEL con la maglia rosa sempre più giustificata, media di giornata 32,06 km/h, con 3400 m di dislivello.
La classifica cambia in testa con il secondo di giornata Henri Vandenabeele (+2’25”) che si guadagna anche quello in classifica generale, lasciando il terzo posto a Kevin Colleoni (Biesse Arvedi) (+5’54”), comunque quarto pari merito con il quarto assoluto della generale Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli ASD) (6’34”),  staccati di 4’16” al traguardo; c’hanno provato come era giusto fosse, ma lo strapotere di Pidcock si è dimostrato anche in questa dura tappa di montagna.
Va segnalato il terzo posto, in questa durissima tappa Aprica-Aprica, di Samuele Zoccarato (Team Coldpack Ballan) a 1’20” dal britannico.
La classifica generale a squadre vede la vittoria di Aran Ccine Vejus su Team Colpack Ballan e Biesse Arvedi.
Il primo GPM passa senza attacchi e Pidcock guadagna ulteriori punti scollinando in testa. Antonio Tiberi e Davide Baldaccini (Colpack Ballan) lanciano un’azione sul Carona, con 20 secondi di vantaggio sul gruppo, ma è sul Mortirolo che Tom Pidcock con il solo Henry Vandenabeele parte facendo la differenza,  seguito anche a distanza da  Zoccarato fuori dai giochi per le maglie, e rimane aperto il gioco per cercare i terzo scalino del podio tra Colleoni e Aleotti, che nonostante qualche tentativo di attacco non riesce a scrollarsi di dosso l’avversario e recuperare i secondi necessari.

Quindi la classifica finale delle maglie di questa 43ma edizione del Giro d’Italia under 23 ENEL diventa la seguente.

Maglia Rosa Enel – Classifica generale: Tom Pidcock (Trinity Road Racing)

Maglia Rossa Pinarello – Classifica a punti: Luca Colnaghi (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia Verde Work Service – Classifica GPM: Tom Pidcock (Trinity Road Racing)

Maglia Blu GLS – Classifica intergiro: Cristian Rocchetta (General Store-Essegibi-F.lli Curia)

Maglia Bianca AIDO –  classifica dei giovani: Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia Multicolore ENIT – classifica combinata: Tom Pidcock (Trinity Road Racing)

Chiuso il primo ed unico grande evento per gli under 23 nonostante le difficoltà organizzative collegate al regolamento UCI causa Covid-19, per altro splendidamente gestite dall’organizzazione del Giro d’Italia Under 23, si va a fare mercato, diversi talenti hanno già la casacca da professionista pronta per la prossima stagione, augurandoci la prossima stagione presenti un calendario e uno svolgimento se non altro “più normale”.

Da parte di ENDU ringraziamo l’organizzazione per la collaborazione e per l’esperimento di tracciamento della gara con il servizio ENDUlive che, dai report quotidiani, sembra siano piaciuti agli spettatori, obbligati alla distanza da questo periodo.