6 consigli di nuoto per principianti

6 consigli di nuoto per principianti

ENDUswim

Se il nuoto è la tua nuova passione oppure una necessità per la tua dipendenza dal triathlon, questi 6 consigli di nuoto per principianti ti aiuteranno ad affrontare i tuoi prossimi allenamenti in vasca. 1) Occhialini sempre indossati Impara a tenere gli occhiali sempre sugli occhi durante tutta la sessione di allenamento. Spesso si è […]

3 Settembre 2018

Condividi:

Se il nuoto è la tua nuova passione oppure una necessità per la tua dipendenza dal triathlon, questi 6 consigli di nuoto per principianti ti aiuteranno ad affrontare i tuoi prossimi allenamenti in vasca.

1) Occhialini sempre indossati

Impara a tenere gli occhiali sempre sugli occhi durante tutta la sessione di allenamento. Spesso si è portati amettersi gli occhiali sulla fronte durante le pause tra una ripetuta e l’altra, in gara non puoi permetterti questo lusso, quindi abituati a tenerli indossati.

2) Nuota a testa alta

Inserisci nelle tue sessioni di allenamento in piscina degli sedute specifiche che ti aiuteranno a nuotare con la testa alta. Quando nuoterai in acque libere e non avrai punti di riferimento sul fondo, avrai bisogno di alzare spesso la testa per mantenere la direzione.

3) Attento alle mani

Quando le tue mani entrano nell’acqua, le punte delle dita (con il palmo piatto) dovrebbero iniziare immediatamente a puntare verso il basso. Le tue mani non dovrebbero attraversare la linea centrale in nessun punto del tratto.

4) Le pinnette

Le pinnette sono un ottimo strumento per abituarsi a calciare in modo corretto ed incrementare la flessibilità della caviglia. Usale!

5) Il Boccaglio

Abituati ad inserire diverse vasche con il boccaglio per poterti concentrare di più sulla corsa del braccio e sulla rotazione del corpo. Isolare la meccanica respiratoria può aiutare tantissimo a migliorare lo stile della nuotata.

6) L’allenamento base di nuoto per principianti

Per un principianti del nuoto, l’obiettivo primario è quello di costruire resistenza e migliorare l’acquaticità.
L’allenamento si svolge su una distanza di 600 metri, più che sufficienti per iniziare ad approcciare questa disciplina senza odiarla.

2 x 50 metri di riscaldamento stile misto (dorso, rana, stile)
4 x 25 metri stile contando le bracciate e cercando di farne il meno possibile
4 x 50 stile con 30′ di pausa tra una serie e l’altra
4 x 25 metri stile contando le bracciate e mantenerle per tutte le serie
2 x 50 stile in scioltezza. Nuotare lentamente e in relax

Se la tecnica di nuoto non è buona o comunque non permette il regolare svolgimento degli esercizi, potrebbe essere necessario prendere lezioni di nuoto o partecipare a un programma di nuoto con un allenatore.

* Si prega di consultare il medico prima di iniziare qualsiasi tipo di attività.

 

Foto di Marco Sartori

condividi

commenti

Ancora nessun commento inserito. Vuoi essere il primo a commentare?

scrivi commento

scelti per te

newsletter

Rimani sempre aggiornato grazie alla nostra newsletter!

vai su

Endu

rispettiamo l'ambiente

Questa schermata consente al tuo schermo di consumare meno energia quando la pagina non è attiva.

Per continuare a navigare ti basterà cliccare su un punto qualsiasi dello schermo o scorrere la pagina.

Clicca qui se invece vuoi puoi disabilitare questa funzionalità per i prossimi 30 giorni. Si riattiverà automaticamente.
Info
Trovata una nuova versione del sito. Tra 5 secondi la pagina sarà ricaricata
Attendere...

Se non vuoi attendere clicca questo link