Eventi » Comunicati stampa » Eventi » Pedalitaly, La 6 Tappe: domenica si conquista il passo Giau
Pedalitaly, La 6 Tappe: domenica si conquista il passo Giau

Pedalitaly, La 6 Tappe: domenica si conquista il passo Giau

Dopo i successi dei primi due appuntamenti, la tappa di domenica 21 febbraio sfida il durissimo Passo Giau con partenza dalla perla delle Dolomiti, Arabba.

Andrea Toso

18 Febbraio 2021

0

Per tutti gli appassionati di virtual race, PEDALITALY ha lanciato “LA 6 TAPPE” una mezza dozzina di gare virtuali con appuntamento la domenica mattina alle ore 10:00 per accompagnare la community di ciclisti a scoprire le più belle salite in giro per l’Italia. Dopo i successi dei primi due appuntamenti, la tappa di domenica 21 febbraio sfida il durissimo Passo Giau con partenza dalla perla delle Dolomiti, Arabba.

L’iniziativa è sostenuta da ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo.

L’anno nuovo in bicicletta è cominciato con una sorpresa targata PEDALITALY, startup dedicata al ciclismo virtuale e reale, che vuole portare i ciclisti di tutto il mondo a pedalare (per il momento solo attraverso uno smart trainer e un computer) sulle strade più belle d’Italia.

Dopo le esperienze di successo di inizio inverno, PEDALITALY rilancia con LA 6 TAPPE’, il suo primo circuito in stile “mini giro” composto da sei appuntamenti virtuali in giro per l’Italia, tutti da pedalare sui rulli la domenica mattina. Un challenge a tappe che decreterà il giorno di Pasqua il vincitore della classifica generale a punti al meglio dei quattro risultati.

Il Calendario

Dopo l’esordio sul Passo Pordoi e la seconda frazione di domenica scorsa sulle colline del Valpolicella, i ciclisti sono pronti a sfidare il Passo Giau e i suoi 2.236 metri: partenza fissata alle 10.00 di domenica 21 febbraio 2021 dal centro abitato di Arabba nella valle ladina di Fodom per scendere in direzione Colle Santa Lucia, punto nel quale comincia l’impegnativa salita verso il Passo Giau.
In questa gara i concorrenti percorreranno oltre 32 chilometri e 1.046 metri di dislivello alla scoperta delle splendide Dolomiti bellunesi.

L’ultima terna di frazioni di PEDALITALY – LA 6 TAPPE è in attesa di essere svelata, ma nel frattempo i concorrenti possono fare i calcoli strategici dopo due prove ai fini della classifica generale. Infatti, il regolamento del circuito prevede un ranking a punti basato sulla partecipazione a ciascuna tappa e sulla propria graduatoria in ogni gara: il punteggio finale terrà conto dei migliori quattro punteggi ottenuti ad ogni tappa.

«Il concetto di neverending cycling non vuole limitarsi a questo momento di chiusura forzata della stagione ciclistica a causa delle restrizioni imposte dai vari DPCM – spiega Gabriele Mirra, co-fondatore con Engagigo (ENDU) del progetto PEDALITALY – Il ‘ciclismo che non smette mai di pedalare’ di cui PEDALITALY si fa promotore vuole andare oltre e abbracciare tutte le situazioni che impediscono, in qualche modo, la possibilità di uscire in bicicletta: il freddo polare, il caldo eccessivo, la lontananza dalle iconiche salite ciclistiche e la voglia di scoperta di nuovi territori. Il nostro obiettivo principale è portare l’Italia cicloturistica nel mondo. Siamo felici inoltre di avere, in occasione de LA 6 TAPPE, il sostegno di aziende importanti come Santini e All4cycling e il patrocinio di ENIT per il particolare valore di promozione internazionale del territorio italiano che PEDALITALY sta assumendo».

la 6 tappe

Come iscriversi 

Trattandosi di un circuito che prevede una classifica finale a punti, gli amanti delle classifiche non si lasceranno certo scappare la possibilità di partecipare a tutte le virtual race organizzate da PEDALITALY – LA 6 TAPPE per cercare le quattro migliori prestazioni.

Per gli iscritti, partecipare a LA 6 TAPPE ha un costo di 39,00 Euro, inclusivo di accesso alla piattaforma ROUVY – non sarà quindi necessario avere un abbonamento – e una maglietta Mito personalizzata PEDALITALY realizzata da Santini, il famoso marchio Made in Italy di abbigliamento tecnico da ciclismo e distribuito da All4cycling:

«Il valore commerciale della sola jersey è di oltre 80,00 Euro, ma è soprattutto l’esclusività del capo personalizzato che lo rende attrattivo» conclude Gabriele Mirra.

Tutte le prove di La 6 Tappe saranno live streaming sulle pagine Facebook e Twitch di Pedalitaly e di ENDU: i ciclisti potranno pedalare e seguire i commenti dal vivo dei protagonisti.


Per ulteriori informazioni:

endu.net

pedalitaly.com