Trend e prodotti » Tech & Test » Trend e prodotti » Nuovo Volkswagen Caddy: anima sportiva
Nuovo Volkswagen Caddy: anima sportiva

Nuovo Volkswagen Caddy: anima sportiva

Il nuovo Caddy è nato per essere un fedele compagno, sia come auto che come van: un binomio perfetto per tutti gli sportivi come noi.

ENDU

29 Giugno 2021

0

Il team di ENDUchannel ha messo a dura prova il nuovissimo Caddy della Volskwagen.

Il nuovo Caddy è nato per essere un fedele compagno, sia come auto che come van: un binomio perfetto per tutti gli sportivi come noi ed è già da un po’ di tempo che scorrazza noi di Endu nelle nostre avventure.

Il Caddy è unico perché è un’auto, un furgone e un camper assieme, per rispondere a tutte le richieste (e sappiamo sono tante) di noi sportivi, magari seguiti da famiglia e amici a quattro zampe. E’ come se la Golf, con le sue doti di compattezza e dinamicità, fosse diventata più grande e spaziosa: difatti questa serie nasce sul pianale della Golf, mantenendone le doti di compattezza e dinamicità ma con una capacità interna molto alta, tipica delle auto definite “multispazio”.

Caddy è totalmente diverso dalla precedente versione, nuova piattaforma, (appunto, la stessa della nuova golf giunta all’ottava serie), niente più balestre ma moderne sospensioni indipendenti e linee più disegnate lo rendono più appagante alla vista. Le due vistose nervature sui fianchi, il tetto più basso e i fari Full Led lo rendono molto più “auto” e meno “furgoncino” da lavoro.

 

 

Il nostro è nella versione “Style”, ovvero, quello full optional, difatti è proprio bella, dentro e fuori, molto curata. Presenta un motore 2.0 TDI, per 122 cavalli e due ruote motrici.

Parlando del motore, quello che stiamo guidando “tira” moltissimo, ha il 2.0 4 cilindri turbodiesel da 122 cavalli e 320 newtonmetro di coppia, capaci di togliervi d’impiccio da ogni situazione e anche di trainare un bel carico in 5. La potenza non manca mai.

Ma i motori a disposizione sono molti. Il Caddy è disponibile sia benzina che diesel: è declinato in tre step di potenza (75 cv, 102 cv o 122 cv) e associato alternativamente a cambio manuale a sei rapporti o cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti.

Consuma poco: 5,3 l/100 km nel ciclo combinato.

Alla guida è maneggevole e ha uno sterzo molto reattivo e diretto:  bastano 2,5 giri volante per andare da un estremo all’altro della sterzata.

Cosa è importante per uno sportivo? Il caddy ha tutto!

  • Capacità di carico
  • Modularità/versatilità
  • Robustezza
  • 4 motion a richiesta (4 ruote motrici per chi pratica sport invernali, ad esempio)

Si ringraziano: APT Garda Dolomiti; Arco mountain Guide; Ride it Easy.