Trend e prodotti » Tech & Test » Trend e prodotti » Nuovo Multivan Volkswagen: versatilità ibrida

Nuovo Multivan Volkswagen: versatilità ibrida

Abbiamo organizzato un weekend di sport e relax per provare il nuovo Volkswagen Multivan, erede del leggendario “Bulli” nato ben 70 anni fa, arrivato alla settima generazione e rinnovato in tutto. Anche nella motorizzazione “eHybrid”, ovvero 1.4 a benzina ibrida plug-in.

Lorenza Bernardi

28 Giugno 2022

0

Il nuovo Multivan Hybrid di casa Volkswagen si è dimostrato, durante un weekend fatto di sport, divertimento e amicizia, assolutamente versatile per ogni momento della giornata.
Un multivan ampio, spazioso, adatto per trasportare qualsiasi carico ingombrante (come ad esempio tre bici) e nello stesso tempo con la fisionomia giusta per accompagnarci in una serata glamour.
Il nuovo Multivan Volkswagen, il mitico ‘Bulli’, ha la comodità del van ma la maneggevolezza di un’auto.

 

I suoi punti forti:

  •  il portellone posteriore con apertura gestuale, molto utile nei casi dove abbiamo le mani impegnate; 
  • il tetto panoramico in vetro,
  • il singolo sedile è stato totalmente riprogettato e pesa molto poco, tra i 23 e i 29 kg, circa il 25% in meno rispetto ai precedenti
  • le guide dei sedili permettono di personalizzare il layout dell’abitacolo in pochissimo tempo posizionando i sedili lato marcia o al contrario, e si può regolare anche il tavolino multifunzione scorrevole
  • si guida con la stessa maneggevolezza di un’auto: non sembra neanche di essere su un van lungo 5 metri
  • è disponibile l’head-up display che proietta nel campo visivo del conducente le informazioni collegate alla marcia 
  • la ricarica della batteria in corrente alternata con potenza di 3.6 kW avviene in 3 ore e 40 minuti, a 2,3 kW servono invece 5 ore
  • servizio WeCharge: basta utilizzare l’app We Connect ID e controllare la posizione della stazione di ricarica più vicina

 

In collaborazione con Volkswagen Multivan Hybrid