Preparazione » Allenamento » Preparazione » Le vaschette, l’ultimo accessorio per l’allenamento di nuoto
Le vaschette, l’ultimo accessorio per l’allenamento di nuoto

Le vaschette, l’ultimo accessorio per l’allenamento di nuoto

A concludere la descrizione e le modalità d’uso dei vari attrezzi per l’allenamento di nuoto ecco la cintura con le vaschette, l’avete mai provata?

Martina Benetton

13 Aprile 2021

0

Avete mai provato a nuotare con il freno a mano tirato? Ecco, è un po’ questa la sensazione che vi darà farlo con la cintura con le vaschette!

Che cos’è la cintura con le vaschette?

Come dice il nome stesso, si tratta di una cintura regolabile in cui sono inserite 5 piccole vaschette/coppette forate in PVC, da legare sui fianchi sopra il costume. Nuotando queste trattengono l’acqua e generano una resistenza, quindi rendono più difficoltoso l’avanzamento in acqua.
La cintura  è quindi un utile attrezzo per il nuoto frenato. 

vaschette

A cosa servono?

Nuotare con le vaschette rappresenta un ottimo allenamento della forza resistente poiché fornisce attrito e resistenza al nuotatore.

Il loro utilizzo, quindi, permette di allenarsi nel nuoto frenato, che avrà come conseguenza immediata una riduzione dell’ampiezza e della frequenza della bracciata rispetto a quella abituale ma nel lungo periodo porterà anche un incremento della potenza, dell’esplosività e della velocità del nuotatore.

Risulta molto utile anche per l’allenamento alle gare su lunghe distanze o in acque libere e l’allenamento delle fasi subacquee.

Ci sono dei contro nell’utilizzo ?

L’intensità richiesta dal nuoto con le vaschette è sicuramente importante e quindi la fatica e il maggior sforzo richiesto sono fattori da non sottovalutare.
Non ha effetti negativi sulla tecnica, ma è sconsigliato l’utilizzo in caso di tecnica particolarmente scarsa o per nei primi approcci natatori. 
Prima di passare a questo accessorio di allenamento meglio avere un’ottima preparazione ed essere arrivati a saturazione di altri, come palette e pull-buoy.

Come utilizzare la cintura, alcuni esempi di esercizi.

La cintura con le vaschette è utilizzabile in tutti gli stili ma è sicuramente meglio iniziare a sperimentarla nel classico stile libero.

Si può utilizzare sia su distanze medie che su distanze più brevi, adattando di conseguenza l’andatura: quando si affrontano distante medie meglio lavorare in regime aerobico, man mano che le distanze si accorciano si può aumentare la velocità e il recupero.

Nel complesso però, il volume nuotato con le vaschette deve essere contenuto e può essere seguito da un lavoro di applicazione di forza e velocità su distanze brevi.

Alcuni esempi di nuoto con cintura con vaschette:

  • 2×100 stile con cintura – nuotata aerobica con rec. 15”
  • 4×50 stile con cintura – nuotata aerobica con rec. 15”
  • 8×25 stile con cintura – intensità medio-alta rec.20”
  • 4×25 stile con cintura alla massima velocità rec. 20” + 4×25 stile (no vaschette) sempre alla massima velocità

Ma se è una faticaccia annunciata, perché farlo?
Perché in fondo qualche dolore post allenamento ci piace averlo…e sappiamo che rappresentano un passo verso il miglioramento!

Inoltre, nuotare con la cintura è dura…ma appena la si toglie, sembrerà di volare!