Trend e prodotti » Insider » Trend e prodotti » Insider: Shimano, l’azienda compie 100 anni di successi. 
Insider: Shimano, l’azienda compie 100 anni di successi. 

Insider: Shimano, l’azienda compie 100 anni di successi. 

Per la rubrica Insider Angelo Furlan si reca nella sede di Shimano Italia, per ripercorrere i 100 anni di storia: dai componenti, fino a caschi, scarpe e backpacking

Andrea Toso

22 Aprile 2021

0

Per festeggiare i 100 anni di Shimano, Angelo Furlan si reca nella sede italiana della multinazionale giapponese, per ripercorrere le pietre miliari di questa azienda.

Angelo, appena sceso dal Volkswagen Multivan di ENDUchannel, viene ricevuto da Marco Cittadini, PR e comunicazione Shimano Italia.

Marco inizia il racconto di Shimano davanti a una parete che ne riassume la storia.

Nel 1921 Shozaburo Shimano, nella città di Shakai nel distretto di Osaka, apre la sua azienda: Shimano Iron Works. In questo distretto, storicamente specializzato nella lavorazione dell’acciaio, Shimano inizia a produrre la “ruota libera”, un componente semplice e scontato per i nostri giorni, ma che all’epoca era davvero una tecnologia sofisticata, fino a quel momento merce di importazione per il Giappone.

Gli anni scorrono veloci nel racconto: LA STORIA, in lettere maiuscole, viene fatta nel 1973 con il lancio del sistema DURA-ACE, un insieme completo di componenti dedicato alla competizione.

Dura sta per “dura-alluminio”, una lavorazione particolare, ed Ace nel senso di “asso”, il meglio possibile, concetto che permane fino ai giorni nostri.

A tutt’oggi Dura-Ace rimane la linea di componenti dedicata ai campioni.

Nel 1982 si apre un nuovo mercato per Shimano portando  innovazione nel mondo del ciclismo su sterrato, la mountain bike, con il Deore XT, un sistema di componenti che garantiva solidità ed efficienza anche in condizioni di fango e terra.

Chi non si ricorda le mountain bike con cambio Shimano negli anni 80/90?!?

Nuovi passi vengono segnati nella storia del ciclismo, oltre che dell’azienda, quando nel 1986 viene introdotta l’indicizzazione del cambio, fissando velocemente il passaggio della catena sul pignone, uno scatto unico e non una ricerca del punto di passaggio.

Un altro momento epocale che segna per sempre il ciclismo avviene nel 1989, con l’unificazione del freno alle leve del cambio con il sistema STI, Shimano Total Integration.

Nel 1990 un altro brevetto epocale che tuttora usiamo in MTB, ossia il sistema SPD (Shimano Pedaling Dynamics) che permette l’ancoraggio scarpa-pedale con sgancio rapido, in una specialità in cui talvolta è necessario mettere il piede a terra velocemente.  

I grandi successi iniziano ad arrivare sia su strada che sterrato, e dalla collaborazione con il grande campione John Tomak nel 1991 nasce il gruppo XTR.

Arriviamo nel 2009, anno in cui l’invenzione del cambio elettronico rivoluziona il ciclismo. Shimano crea la centralina Di2 per guidare con velocità e precisione la cambiata.

Shimano, tra l’altro, non è solo ciclismo, ma è diventata leader anche nel mondo della pesca con componenti e mulinelli, perché nella visione di Shozaburo Shimano l’azienda deve aiutare il benessere psicofisico. Pesca e ciclismo sono due attività che possono aiutare questo cammino di salute e felicità, promettendoci una vita all’aria aperta e nella natura.

Rivoluzione nel ciclismo moderno per amatori è anche nel mondo dei motori elettrici per la pedalata assistita: Shimano propone una filosofia di supporto e non di sostituzione delle gambe. Il lavoro del motore va abbinato a quello del cambio, primo sistema “naturale” di assistenza alla pedalata, specialmente in salita.

La visita alla storia di Shimano prosegue con i mondi satellite ai componenti: i caschi Laser, le scarpe Shimano usate anche dai grandi campioni del ciclismo contemporaneo.

L’estremo test dei prodotti viene aiutato nelle imprese estreme del “nostro” Omar Di Felice, che testa i limiti dei prodotti, non ultime le borse Pro che utilizza da quest’anno nel bikepacking.
Un banco di prova naturale per i componenti, nelle condizioni più estreme, dalla Mongolia al campo base dell’Everest, e sappiamo quanto l’elettronica soffra le condizioni di temperature rigide.

Il mondo Shimano festeggia i 100 anni “in sordina”, senza celebrazioni particolari, se non un sito che racconta la storia dell’azienda, ed un libro fotografico a tiratura limitata di circa duemila copie, che verrà regalato con estrazione a sorte tra coloro che visiteranno il sito del centenario.

Nel parcheggio, prima dei saluti, davanti alle auto Shimano si parla del servizio assistenza ruote, divenuto ben più complicato negli ultimi anni, tra freni a disco e rim, pacchi pignoni a 11 o 12 velocità con specifiche diverse, un ampio campo d’azione da gestire in pochi istanti, e con grande esperienza.

Per il momento la storia si ferma, ma Marco svela che qualcosa potrebbe bollire in pentola, chissà che a breve Angelo non debba fare un altro viaggio in Shimano a bordo del Volkswagen Multivan di ENDUchannel



In collaborazione con Shimano e Volkswagen Veicoli Commerciali

In ottemperanza alle misure di prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19 imposte dagli organi governativi e regionali, si comunica che nella produzione di questo video sono stati rispettati i protocolli sia in relazione al controllo dell’accesso e sia del distanziamento delle persone coinvolte, sottoposte a preventivo tampone.