Preparazione » Allenamento » Preparazione » Il ritorno del Duathlon, corsa bici corsa
Il ritorno del Duathlon, corsa bici corsa

Il ritorno del Duathlon, corsa bici corsa

Come da tradizione le prime gare stagionali dopo i winter triathlon sono i duathlon, in cui la frazione di nuoto viene sostituita da una di corsa.

Dario Chitti

16 Marzo 2021

1

Torniamo a gareggiare.

Le gare, grazie ai protocolli di distanziamento e di sicurezza applicati, stanno pian piano ripartendo e le prime sul calendario FITri sono proprio i duathlon, nonostante la situazione delicata che stiamo vivendo.

Quest’anno, più che mai, la frenesia per indossare il pettorale ha portato il duathlon alla ribalta facendo registrare numeri da record nelle prime gare in programma e tanti sono stati i neofiti che si sono avvicinati alla disciplina.

Se anche voi durante questo faticoso anno avete cambiato le vostre abitudini sportive o addirittura avete iniziato a praticare sport e vorreste buttarti sulla multidisciplina il duathlon è sicuramente il primo step che potrete affrontare.

Le gare di duathlon sono strutturate con due fasi di corsa inframezzate da una fase di ciclismo.

Ispirate al triathlon, le gare si dividono in distanza classica e sprint, rispettivamente di 10 km corsa, 40km in bici e 5km di corsa oppure dimezzata in 5 corsa, 20 bici e 2,5 corsa.

Il duathlon è molto utile in questo periodo in cui non è facile nuotare, con piscine più o meno chiuse ed acque libere impraticabili, ed ideale per chi viene dalle singole discipline di ciclismo e running.

Alcuni consigli per iniziare il duathlon

Il duathlon è un’ottima preparazione per avvicinarsi agli eventi estivi di triathlon, viene apprezzato da chi corre dato che il ciclismo abbassa la probabilità d’infortunio essendo meno traumatico oltre a dare forza e agilità al gesto della corsa.

Apprezzato molto dai ciclisti che dopo tante ore in sella desiderano alternare con la corsa, stimolando anche la parte superiore del corpo rendendo l’attività fisica più completa.

La difficoltà maggiore è sicuramente compiere le due discipline in rapida successione.

Facilmente nei primi allenamenti combinati e nelle prime gare salire in bici dopo la corsa o scendere velocemente, cambiando la dinamica del gesto coinvolgendo gruppi muscolari antagonisti, darà una sensazione strana ma molto stimolante.

Attenzione ai crampi! è facile, infatti, che si possano presentare scesi dalla bici dato che i muscoli dei polpacci vengono messi sotto sforzo pedalando per poi impattare il terreno affaticati nella fase di corsa. Il muscolo non abituato reagisce con una contrazione forte che può essere facilmente superata e controllata con qualche allenamento specifico.

Serve allenarsi al cambio repentino con qualche allenamento specifico di combinato, per abituarsi alla transizione.

Il mio consiglio è di iniziare con combinati a bassa intensità: dopo una corsa lenta si può “sciogliere la gamba” con un’oretta in bici agile; viceversa, dopo un lungo in bici possiamo, con una transizione lenta ad affrontare una mezz’ora di corsetta leggera per capire le sensazioni e migliorarle.

Quando saremo in controllo di questa situazione, inizieremo a divertirci con combinati più “allegri” nel ritmo: ripetute da 500 metri/1 km seguite da 3/5km di ciclismo più intensi e di nuovo con una transizione più veloce una ripetuta da 500 metri.

Le fasi fondamentali son infatti le transizioni e la capacità di togliere e mettere le scarpette e cambiare velocemente schema motorio.

duathlon
foto da facebook -FITri

I tanti amici ciclisti e podisti hanno apprezzato questa disciplina ritrovando nuovi stimoli e obiettivi, togliendosi grandi soddisfazioni.

Le gare in programma sono tante ed è bene studiarle con cura in base al percorso più o meno impegnativo a seconda del dislivello per trovare la più adatta ai propri talenti. Quindi non vi rimane che provare, sarà un’esperienza impegnativa ma di grande crescita sportiva.

Con l’arrivo della bella stagione sarete già a metà strada per affrontare un triathlon completo in cui l’aggiunta del nuoto rivoluzionerà ancora una volta il modo di vivere lo sport e le gare.

Prossimi appuntamenti interessanti del calendario nazionale saranno i campionati italiani di duathlon classico il 28 marzo a Pesaro e i campionati italiani di duatlhon  sprint a San benedetto del Tronto il 18 aprile.