Lifestyle » Hervè Barmasse: un alpinista scrittore

Hervè Barmasse: un alpinista scrittore

Abbiamo avuto il piacere di bere un caffè con Hervè Barmasse che ci ha presentato “Cervino”, il suo ultimo libro sulla montagna di casa.

ENDU

18 Marzo 2022

0

Hervè Barmasse è appena rientrato dal Nanga Parbat dove ha tentato la scalata invernale della parete Rupal, la più lunga al mondo.

Messner l’ha definito il perfetto erede dell’alpinismo classico e puro, si è pazientemente cucito addosso la sua poetica del verticale: avventura, rischio e ricerca del nuovo ma anche etica e cultura della montagna.

Ha scalato in tutto il mondo ma soprattutto ha ridato importanza all alpinismo sulle Alpi.

L’abbiamo incontrato per presentarci “Cervino” il suo ultimo libro sulla montagna di casa, il Cervino.

“Scrivere un libro su una montagna come il Cervino, una montagna di casa, montagna che mi rappresenta e raccontare svariati aneddoti che hanno stupito anche guide alpine locali, è stato faticoso ma è stata anche una grandissima soddisfazione”.

“Ci sono esseri umani che nella montagna vedono solo roccia, neve e ghiaccio e poi ci sono gli altri, gli alpinisti. Chi arrampica, appunto, disegna linee eleganti su parete verticali, corre su sorgenti di ghiaccio evanescenti, sfida l’aria rarefatta che taglia il respiro e a volte anche le tempeste. Un alpinista non è un pazzo che sfida la morte, bensì una persona che ama la vita e insegue i propri sogni con cuore, passione e dedizione.”