Eventi » Comunicati stampa » Eventi » La Granfondo Gavia e Mortirolo nel ricordo di Michele Scarponi
La Granfondo Gavia e Mortirolo nel ricordo di Michele Scarponi

La Granfondo Gavia e Mortirolo nel ricordo di Michele Scarponi

Tutti noi abbiamo ancora bene impresso quel 22 aprile, quando arrivò la notizia dell’incidente di Michele Scarponi. Nessuno lo ha […]

Redazione ENDU

20 Giugno 2017

0

Tutti noi abbiamo ancora bene impresso quel 22 aprile, quando arrivò la notizia dell’incidente di Michele Scarponi. Nessuno lo ha dimenticato e nessuno lo dimenticherà e forse il modo migliore per ricordarlo è proprio… pedalando.

Ecco perché la Granfondo Gavia & Mortirolo, che prenderà il via il 25 giugno assegnerà un trofeo che porta il suo nome.

 

Poche settimane fa sono stati i fuoriclasse del Giro d’Italia ad arrivare sul Mortirolo nella salita dedicata a Michele Scarponi. Ora tocca alla Granfondo Internazionale Gavia & Mortirolo del 25 giugno all’Aprica (SO) onorare Michele Scarponi, ricordando l’“Aquila di Filottrano” sulla salita del Mortirolo nella quale fu protagonista in occasione del Giro d’Italia 2010.

Un “Trofeo Michele Scarponi” verrà assegnato dal comitato organizzatore del GS Alpi al più veloce a giungere sul Mortirolo dal versante di Mazzo nei percorsi medio e lungo, in memoria dell’atleta.
E’ l’impennata più ambita per gli appassionati delle due ruote. Una salita fra le più impegnative d’Europa, divenuta celebre quando nel 1994 un ancora sconosciuto Marco Pantani staccò tutti aggiudicandosi la Merano-Aprica.

Granfondo Gavia Mortirolo

Per affrontare “il Passo” per eccellenza bisognerà essere allenati e preparati. Se non siete abbastanza pronti, meglio non strafare nei primi chilometri, anche perché il primo e più lungo percorso della gara prevede ben 175 km e un dislivello complessivo di 4.500 metri (Gavia, Mortirolo e Santa Cristina). Per chi non se la sentisse, il GS Alpi propone anche altre due opzioni: il mediofondo (Gavia e Mortirolo) completando 155 chilometri e 3.600 metri di dislivello, ed un corto di 85 chilometri e 1.850 metri di dislivello con “i soli” Mortirolo e Santa Cristina.

Le strade sono perfette e non resta che far scattare il countdown per la prestigiosa sfida ciclistica, valevole anche per il Campionato Nazionale ACSI granfondo-mediofondo.

Le iscrizioni sono ancora aperte. Ma affrettatevi!
Qui trovate tutti i dettagli dell’evento.

Info: www.granfondogaviaemortirolo.it