Trend e prodotti » Guida all'acquisto » News » Trend e prodotti » Giacca da gravel – Guida all’acquisto
Giacca da gravel – Guida all’acquisto

Giacca da gravel – Guida all’acquisto

Quando usciamo in sella alla nostra bici gravel, anche se le medie orarie delle nostre uscite sono lievemente più basse, dobbiamo comunque scegliere dei capi di abbigliamento tecnici di buona qualità per proteggere il nostro corpo dal freddo e dalla pioggia.

Davide Petrini

01 Febbraio 2022

0

Quando usciamo in sella alla nostra bici gravel, anche se le medie orarie delle nostre uscite sono lievemente più basse, dobbiamo comunque scegliere dei capi di abbigliamento tecnici di buona qualità per proteggere il nostro corpo dal freddo e dalla pioggia. Mantenersi asciutti e caldi dovrebbe essere la prima priorità di scelta ogni qual volta ci troviamo a dover acquistare una giacca gravel: questo ci permetterà di stare fuori tutto il giorno anche con il cattivo tempo, evitando di prendere freddo in discesa.

Una buona giacca impermeabile da ciclismo gravel è progettata per mantenere la tua metà superiore protetta, dagli elementi atmosferici durante la brutta stagione e allo stesso tempo far uscire l’umidità che inevitabilmente si accumula durante lo sforzo. Oltre a questo, deve anche essere relativamente resistente, facile da riporre e ovviamente in grado di coprire bene ogni parte del tronco e delle braccia del cliclista.

La scelta di giacche impermeabili a disposizione dei ciclisti gravel si sta ampliando di anno in anno, offrendo modelli decisamente più belli, più comodi e più performanti. Oggi giorno è possibile trovare giacche gravel per ogni gusto e per ogni necessità, dai capi ultra sottili e impacchettabili, ai tessuti spessi e resistenti per affrontare al meglio il peggior fango e i peggiori incidenti. Inutile dire che al variare dei modelli varia anche il prezzo: le giacche più costose tendono ad avere migliori valutazioni di impermeabilità e traspirabilità e quindi hanno prestazioni superiori, ma ci sono anche eccezioni alla regola e molte occasioni da non farsi sfuggire!

Gran parte delle uscite gravel in inverno saranno svolte in condizioni di freddo, umidità e pioggia, quindi sarà opportuno iniziare a selezionare giacche con buone doti impermeabili. Se le tue uscite gravel rientrano nell’intervallo di 1-2 ore e non sei mai troppo lontano dal parcheggio o da casa, allora avrai bisogno di  qualcosa di più leggero e comprimibile. Se di solito stai fuori per più di 2 ore, allontanandoti molto a distanza dalla civiltà, allora faresti meglio a spendere soldi per qualcosa con un grado di impermeabilità e traspirabilità più alto. Nel caso di giri molto lughi sicuramente porterai con te  uno zaino in cui potrai infilare una giacca molto pesante se il tempo volge a brutto.

La maggior parte delle giacche impermeabili utilizzerà materiale completamente impermeabile e normalmente presenteranno almeno 2 o più strati. Lo strato esterno è solitamente uno strato completamente sigillato ed è la prima linea di difesa contro la pioggia. Il successivo è lo strato intermedio, questo di solito è una membrana bloccata tra il supporto interno e quello esterno. Questa membrana sarà realizzata con un materiale altamente sofisticato costituito da moltissimi fori sulla superficie: questi fori saranno troppo piccoli per far entrare l’acqua ma consentiranno il rilascio del vapore, la qualità di questo strato contribuisce sia all’impermeabilità che alla traspirabilità del giacca. Infine lo strato interno protegge la membrana dai danni. Le giacche gravel di buona fattura saranno dotate di cuciture completamente nastrate e sigillate con un robusto tessuto di nylon, per impedire l’ingresso dell’acqua dove l’ago durante la fase di cucitura ha perforato il tessuto.

 

SPORTUFL – SUPERGIARA PUFFY SHORT SLEEVE

 

Alcune giacche con membrane in softshell o windhsell, ad esempio, avranno lo strato esterno trattato con un rivestimento DWR. DWR sta per idrorepellente durevole, è una sostanza chimica applicata allo strato esterno di un tessuto in modo che l’acqua non si infiltri e scivoli via, impedendo al tessuto di saturarsi d’acqua. Di solito deve essere riapplicato sull’indumento per mantenere le prestazioni del kit, soprattutto se si lava in lavatrice con un detersivo o se è esposto a molto sporco e sudore. Questo rivestimento idrorepellente viene applicato al tessuto esterno per prevenire l’assorbimento dell’acqua, lasciandola invece scorrere via. Queste giacche ti terranno protetto in una certa misura, ma è probabile che ti bagnerai comunque se troverai sulla tua strada un brutto temporale.

In poche parole, un materiale etichettato come impermeabile avrà una classificazione idrostatica che ti consentirà di sapere le condizioni meteorologiche in cui l’indumento è adatto per l’uso. Una valutazione di 10.000 mm è generalmente buona in caso di pioggia leggera e fino a 20.000 mm ti mantiene asciutto sotto una pioggia battente. Le valutazioni idrostatiche vengono misurate in laboratorio posizionando una colonna piena d’acqua sopra il tessuto teso e misurando quanti millimetri di acqua il tessuto può sopportare prima che avvenga il passaggio d’acqua.

Oltre ad una buona protezione impermeabile una buona giacca gravel deve essere dotata di otttime doti di traspirabilità, per permettere al sudore di fuoriuscire il più rapidemente possibile, mantenendoti più asciutto e più comodo. La maggior parte delle giacche gravel darà la possibilità di espellere ancor più rapidamente l’umidità generata dalla sudorazione, grazie a delle cerniere apribili posizionate sotto le ascelle, che possono essere lasciate aperte per favorire anche la circolazione dell’aria

Nel momento della scelta è sempre bene cercare una giacca che abbia una lunghezza generosa sul retro per evitare che sporco e acqua salgano verso il tronco del ciclista. Non sarebbe male provare la giacca prima di acuistarla, in modo da capire anche la sua vestibilità e la libertà di movimento.  Come abbiamo già detto la maggior parte delle giacche impermeabili avrà cerniere impermeabili per impedire l’ingresso di acqua e spesso avranno anche una patta antivento interna come protezione aggiuntiva nella zona della cucitura.

I cappucci sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, possono essere removibili, possono essere arrotolati o stare fuori. È una preferenza personale ma ci sono alcune cose da considerare quando acquisti una giacca impermeabile con un capppuccio. Se il cappuccio non è rimovibile e non può essere riposto, assicurati che abbia un sistema di regolazione adeguato in modo da poterlo abbassare durante la guida. Se il cappuccio si arrotola, provalo sia nella posizione arrotolata che in quella srotolata per assicurarti di essere soddisfatto della disposizione, alcuni cappucci possono rendere il colletto molto rigido e scomodo.


Leggi anche:

Pneumatici da gravel guida all’acquisto 

1000 euro di budget per la tua prima gravel