Eventi » Comunicati stampa » Eventi » ESCAPE FROM 2020, Pedalitaly
ESCAPE FROM 2020, Pedalitaly

ESCAPE FROM 2020, Pedalitaly

ESCAPE FROM 2020, fuggi dalla zona arancione con Pedalitaly! Sui tuoi rulli potrai scappare in Toscana per affrontare il passo di Trebbio

Andrea Toso

22 Dicembre 2020

4

ISCRIVITI QUI


Il nostro sogno è farvi e farci evadere dal 2020.

Dopo la nuova conferenza stampa del Presidente del Consiglio abbiamo avuto conferma che ESCAPE FROM 2020 fosse una splendida idea…

Qua bisogna evadere, bisogna scappare.

Noi organizziamo eventi di lavoro, e tra le altre opzioni di evasione abbiamo incluso anche la tappa di Pedalitaly, così da poter condividere questa fuga virtuale.

Pedalitaly nasce proprio per condividere la fatica sui rulli, spostandosi dalle fredde ambientazioni virtuali ed iper competitive per scoprire addentrarci nei territori italiani.

Cinque Terre, Monte Serra, Mortirolo, Mondiali di Imola per la Deejay100, Campiglio, Verona, Tonale per arrivare all’ultima tappa del 2020 tornando in Toscana per affrontare il passo Trebbio.
Ma come si farebbe di questi tempi a vedere tanto mondo, tanta Italia, senza il virtuale?

Un DPCM oggi, un Decreto Legge domani, necessari per uscire da questa impasse che dura a singhiozzo da 9 lunghissssssimi mesi, e siamo di nuovo confinati sui nostri rulli nei festivi ma anche più abituati, pronti con rulli smart o non. La app di Rouvy, partner tecnico di Pedalitaly, abbraccia sia i rulli smart che non, con due diverse versioni, la differenza? Sul rullo smart sentiremo la resistenza aumentare in salita, su quelli tradizionali saremo noi a dover aumentare il wattaggio per far procedere il nostro avatar a una velocità “degna”.

Nella pedalata del 30 Dicembre, sparo alle ore 19, per ESCAPE FROM 2020 si andrà come detto in Toscana, precisamente in lucchesia: partenza da Piaggione, si pedala lungo il fiume Serchio, andando poi ad attraversarlo sul Ponte del Diavolo, un caratteristico monumento toscano. Il suo profilo singolare, con la grande arcata a tutto sesto affiancata agli altri tre archi minori, ha ispirato numerosi artisti e fatto fiorire leggende sulla sua costruzione, tanto da rinominarlo “del Diavolo” dall’originale nome Ponte della Maddalena.
Si salirà poi per il passo Trebbio per andare al traguardo fissato a Bagni di Lucca, pendenza media 6,3% con picchi al 13,9% (fonte Strava) , accompagnati sempre dalla diretta Facebook di Paolo Mei e Veronica Ballandi Bulgari, sia sulla pagina di Pedalitaly che di ENDU, oltre che su Twitch.

Dai scappa con noi! 

Non sarà facile, ma insieme fuggiremo meglio da questo 2020 di…fficile!!!

ISCRIVITI QUI