Trend e prodotti » Tech & Test » Trend e prodotti » Come scegliere la scarpa da running?
Come scegliere la scarpa da running?

Come scegliere la scarpa da running?

La scelta della scarpa da running è una cosa molto importante per chi corre. Spesso i neofiti che vogliono iniziare […]

Karen P. Sport

05 Aprile 2016

0

La scelta della scarpa da running è una cosa molto importante per chi corre. Spesso i neofiti che vogliono iniziare ad avvicinarsi alla corsa sottovalutano questo elemento e utilizzano le scarpe sportive che hanno in casa da tempo.

Ho deciso di scrivere questo articolo perché mi capita spesso che le persone che mi circondano e vogliono iniziare a correre mi chiedono come fare. Il mio primo suggerimento è sempre quello di scegliere la scarpa giusta. Una cara amica ha iniziato qualche mese fa e appena i suoi allenamenti sono aumentati ha iniziato a percepire dei dolori al ginocchio che in poco tempo l’hanno costretta a fermarsi. A quel punto le ho consigliato di sottoporsi ad un test della sua andatura e dell’appoggio del piede (ci sono negozi specializzati in questo) e ha così scoperto la sua scarpa ideale. Dopo aver curato il suo infortunio, è tornata a correre: il dolore è scomparso e il confort percepito le ha permesso di migliorare le sue prestazioni.

I fattori che determinano la scelta della scarpa sono:

PRONATORI O NEUTRI?
Prima di tutto bisogna capire che appoggio e che tipo di pronazione vi caratterizzano.

La pronazione è la tendenza naturale del piede a ruotare verso l’interno camminando o correndo. Quando si corre la pronazione aiuta ad ammortizzare il contatto iniziale, senza di essa, lo shock dell’ impatto col terreno. Alcune persone però presentano una pronazione maggiore (iperpronazione) o minore (sotto pronazione) rispetto agli altri. Tutto ciò influenza il modo di correre. Le scarpe da corsa sono specificatamente progettate per diversi gradi di pronazione.

PRONAZIONE NEUTRA
Se le suole delle tue scarpe mostrano usura seguendo uno schema a S, a partire dal tallone sino all’alluce è molto probabile avere un appoggio neutro. Se hai un appoggio neutro puoi utilizzare una vasta gamma di scarpe.

IPERPRONAZIONE
Le scarpe di un pronatore mostreranno un usura accentuata sul lato interno del tallone e sotto la pianta del piede, in particolare nell’ area dell’ alluce. I Pronatori dovrebbero prendere in considerazione l’uso di scarpe con massimo sostegno anti pronazione o di scarpe ammortizzate e strutturate.

VELOCI O LENTI?
In secondo luogo dovete considerare la velocità.

Un runner che corre ad alta velocità avrà sicuramente meno bisogno di scarpe troppo ammortizzate consigliate invece a chi corre più piano. Quest’ultimo infatti avrà un impatto al terreno molto più forte e quindi per evitare di incorrere in infortuni ha necessità di scarpe ben strutturate.

LUNGHI O CORTI?

Infine è importante capire se dovete utilizzare le scarpe per correre delle 10k o dei lunghi. Una 10k verrà corsa ad una velocità maggiore e per minor tempo rispetto alle altre lunghezze quindi si può scegliere una scarpa che sia più leggera.

Ovviamente oltre a queste variabili vi è anche la sensazione oggettiva che si prova indossando un paio di scarpe piuttosto di altre, dovete sentirle comode. Io vi consiglio comunque, anche se iniziate ora a correre, di rivolgervi ad un negozio specializzato in corsa e di evitare il fai da te.