Preparazione » Preparazione » School of... » Come riconoscere l’overtraining

Come riconoscere l’overtraining

l’overtraining è il sovrallenamento, ovvero quel momento in cui il nostro corpo ci dice “basta” attraverso dei segnali ben precisi.

ENDU

05 Maggio 2022

16

Ciao a tutti amici runners! So che molti di voi che ci seguono si allenano molto, fanno le gare e seguono tabelle specifiche. Bene, questo sicuramente è segno di competitività ma c’è un problema che affligge gli atleti evoluti: l’overtraining, ovvero, il sovrallenamento, quel momento in cui il nostro corpo ci dice “basta” attraverso dei segnali ben precisi che, però tendiamo a non ascoltare o a sottostimare.

Allora vediamo oggi in questa puntata di School of running quali sono questi segnali e come risolverli al meglio.

Quando parliamo di sovrallenamento o overtraining facciamo riferimento ad un particolare stato fisico dove le capacità di adattamento del nostro corpo allo stimolo allenante vengono meno. In pratica è uno squilibrio dell’allenamento che si manifesta quando l’attività praticata è troppo intensa, tanto che l’organismo, nelle fasi di recupero, non riesce a recuperare e ad eliminare la fatica accumulata.

Le cause principali sono appunto riconducibili a sedute pesanti troppo ravvicinate e a volte ad alcuni fattori concomitanti come una cattiva alimentazione, i ritmi frenetici e le preoccupazioni della vita quotidiana nonché la mancanza di sonno, l’abuso di farmaci e di bevande alcoliche.

Primo sintomo: battiti più alti

Se noti che per alcune delle corse che sei stato abituato a fare, c’è uno sforzo percepito maggiore o una frequenza cardiaca più alta del solito su corse simili, allora questo è anche un segno che potresti essere sovrallenamento.

In altri casi, quando ci si allena, il cuore non sale, come se si rifiutasse di fare sforzo.

Secondo sintomo: scarsa performance, vai più lentamente

Questo sintomo è facilmente riconoscibile, si fa quella fatica che pare troppa per una prestazione mediocre. Questo è un sintomo di sovrallenamento riconoscibile da tutti.

Terzo sintomo: male ai muscoli

L’esperienza di indolenzimento muscolare costante (DOMS) e il lento recupero tra una corsa e l’altra potrebbero essere un segno di sovrallenamento. 

Quarto sintomo: irritabilità e dolori intestinali

L’overtraining causa anche un calo dell’umore e problemi di intestino, oltre alla ipotensione.


In collaborazione con Volkswagen Veicoli Commerciali & Ethic Sport