Preparazione » Preparazione » Sport Kitchen » Combattere il caldo a tavola

Combattere il caldo a tavola

Come combattere il caldo a tavola? Elena Casiraghi ci consiglia cosa inserire nei pasti in questo periodo di temperature decisamente elevate.

Lorenza Bernardi

07 Luglio 2022

7

L’obiettivo è combattere spossatezza, astenia e mancanza di energia che tornano con il salire delle temperature e dell’umidità. Ma cosa è meglio mangiare per aiutare l’organismo a integrare acqua e minerali e a contrastare la caduta di pressione?
Esistono infatti degli alimenti amici che possono contribuire a un miglior adattamento del nostro organismo alle condizioni ambientali tipiche dell’estate.

I capperi: tre o cinque capperi ben lavati nell’insalata aiutano a stabilizzare la pressione. Inoltre sono ricchi di polifenoli, calcio, magnesio, e sodio. Ottimi insieme ai pomodori, che oltre a essere concentrati in polifenoli sono anche ricchi in acqua. Lo stesso dicasi per i cetrioli.
Ideale quindi è prepararsi un’insalata greca con tutti questi ingredienti: capperi, pomodori, cetrioli, olive, feta (come fonte di proteine) e condire il tutto con olio extravergine di oliva.

Frutta (che in realtà potete consumare anche prima del pasto): albicocche, ciliegie, fragole e melone sono ricchi in acqua e potassio e possiedono un indice glicemico medio-basso. Sono quindi anche alleati della glicemia e dunque della forma fisica (nonché della lucidità mentale).

Infine idratarsi attraverso la giusta assunzione di acqua. Un bicchiere ogni ora del giorno in cui siamo svegli senza aspettare la sete persistente. Né troppo poca ma nemmeno in eccesso. Il consiglio? Teniamo dentro alla brocca o nella bottiglia d’acqua qualche fogliolina di menta che aiuta a percepire un ambiente più fresco.

 

In collaborazione con Volkswagen Veicoli Commerciali