Eventi » Comunicati stampa » Eventi » Calano le foglie anche sul Challenge Torpado
Calano le foglie anche sul Challenge Torpado

Calano le foglie anche sul Challenge Torpado

Con la GF D’Autunno, che si terrà domenica 25 settembre a Verona, cadono le foglie anche sul Challenge Torpado che […]

ENDU

22 Settembre 2016

0

Con la GF D’Autunno, che si terrà domenica 25 settembre a Verona, cadono le foglie anche sul Challenge Torpado che chiude la sua terza stagione nel mondo dei circuiti della mountain bike.

La Sasso MTB Race doveva giocoforza essere una tappa fondamentale per il Challenge Torpado, e così è stato. Due percorsi proposti, un bivio dove scegliere se cercare fortuna e tanti punti nel Marathon, o tentare di fare bottino pieno scegliendo il più breve Classic. I leader del circuito – a parte poche eccezioni, alcune obbligate dal regolamento – hanno scelto di puntare tutte le fiches sui 67 chilometri del duro tracciato Marathon e garantirsi così la certezza del primato quando manca all’appello una sola tappa.

Alla Granfondo d’Autunno, che si terrà domenica 25 settembre a Verona con partenza da Parona di Valpolicella, molti di loro ci arrivano con la tranquillità di chi sa che niente e nessuno potrà strappargli la maglia. Maglia che tutti indosseranno in griglia di partenza e durante la prova e che rivestiranno anche fra poco più di un mese a Sasso Marconi nel corso della cerimonia di premiazione conclusiva.

Le uniche novità in testa riguardano tre categorie Master. Claudio Segata (Team Todesco) riprende il cammino interrotto a causa dell’assenza alla Montagnana Gold MTB Race, dimostrandosi il migliore degli abbonati tra i Master 3. La categoria Master 5 ha registrato cinque leader in sei tappe: ora ci si chiede se per Andrea Botti (Vernia Bike) sia la volta buona, dopo essere già stato in testa al termine della Granfondo MTB Città di Brescia. La MW Miria Visani dell’Osteria Bike, leader fino alla tappa di Riolo Terme, riacciuffa la maglia scegliendo la strada più breve, ossia i 32 chilometri del percorso Classic: vittoria di categoria e tanti punti in saccoccia, che le permettono di scavalcare la portacolori del Team Sculazzo Monica Stefani.

Tra i team non si ferma la corsa del New Motor Bike che, grazie al vantaggio accumulato nelle precedenti cinque prove, resiste senza nemmeno piegarsi alla valanga dei Green Devils Team, che nella gara di casa a Sasso Marconi riescono nell’intento di rafforzare il secondo posto. Dal terzo posto in giù è un calderone di team in lotta per la top ten, e decisiva sarà l’ultima tappa: ricordiamo che per la classifica riservata alle società rientrano nel conteggio dei punti anche i non abbonati, motivo in più per presentarsi in forze alla Granfondo d’Autunno.

Classifiche complete www.challengetorpado.it mentre le info sulla prossima tappa le trovate su www.granfondodautunno.com

I leader del circuito dopo la quinta tappa

Elmt: Daniele Malusardi (Green Devils Team)

Master 1: Daniele Fabbri (Noxon Racing Team)

Master 2: Alessandro Venturelli (Cicli Center)

Master 3: Claudio Segata (Team Todesco)

Master 4: Fausto Gualdi (Nuova Corti Racing Team)

Master 5: Andrea Botti (Vernia Bike)

Master 6: Loredano Garagnani (Vernia Bike)

Master 7+: Danilo Cimiotti (Cicli Morbiato Padova)

Master Woman: Miria Visani (Osteria Bike)

Donne Junior: Martina Mattioli (Green Devils Team)

Junior: Thomas Bergamini (Bike & Fun)

DE: Fosca Vezzulli (Noxon Racing Team)

Team: New Motor Bike